contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
comunicato stampa

Falconara: festa delle Repubblica con la consegna di una copia della Costituzione ai neo-maggiorenni

1' di lettura
1347

Goffredo Brandoni

Falconara celebra la Festa della Repubblica insieme ai giovani cittadini che entro l’anno corrente raggiungeranno la maggiore età. Il nostro Comune, infatti, non dimentica la tradizione ma anzi si rivolge ai giovani per la Festa della Repubblica.

Come ogni anno nella mattinata verranno deposte le corone celebrative al Monumento della Libertà ed in Piazza 2 Giugno a Castelferretti si terra il discorso delle autorità (dalle 11.30), mentre il pomeriggio l’attenzione si sposterà in Piazza Mazzini. In particolar modo quest’anno l’Amministrazione Comunale, con una lettera del Sindaco, ha invitato a partecipare tutti i giovani che compiono -o hanno già compiuto- 18 anni nel 2016, cosicchè possano prendere parte ad una celebrazione e con l’occasione ritirare copia della Costituzione.

Quest’anno ti introdurrà al tempo della responsabilità e dell’impegno civile, e pertanto sarai chiamato ad operare fattivamente nella vita pubblica” si legge nella missiva inviata ai neo maggiorenni dal Sindaco Goffredo Brandoni “per questo motivo, unitamente al mio augurio più sincero, in occasione della Festa Nazionale della Repubblica ti consegneremo copia della Carta Costituzionale che dal 1948 detta le regole ed i valori del nostro vivere insieme come Comunità Nazionale. I valori della Costituzione e le sue regole di giustizia e libertà ti accompagneranno in questo cammino di cittadino adulto responsabile.

L’incontro è previsto alle 16:30 in Piazza Mazzini e, in caso di maltempo, si utilizzeranno le sale del Centro Pergoli. Alle 17:30 invece, sempre nella centralissima piazza, andrà in scena il concerto “L’Italia canta la sua storia” delle Corali e del Corpo Bandistico per un viaggio musicale dal Risorgimento al secondo dopoguerra.



Goffredo Brandoni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2016 alle 18:20 sul giornale del 03 giugno 2016 - 1347 letture