contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Carcere e Regione: zero risorse, al collasso le strutture di reinserimento ad Ancona e Pesaro

2' di lettura
1067

carcere|

Niente più fondi sociali regionali. La conseguenza è che si sta andando verso la chiusura di Casa Paci a Pesaro e di Casa Orizzonte ad Ancona, strutture volte a garantire la possibilità di un ritorno graduale nella società a detenuti che non possono contare sulle reti familiari.

"Ora i nodi vengono al pettine: il mancato finanziamento della Legge regionale 28/2008 significa l'interruzione di gran parte delle attività trattamentali del carcere e ora c'è anche il rischio di chiusura per Casa Paci a Pesaro e Casa Orizzonte ad Ancona". A lanciare l'allarme è l'associazione Antigone Marche (www.antigonemarche.blogspot.com) che, da tempo ormai, anche nella campagna Trasparenza e Diritti (www.leamarche.blogspot.com), sottolinea la gravità del mancato rifinanziamento, da parte della Regione, della legge 28, ovvero quello strumento di sostegno economico alle attività di trattamento e di reinserimento sociale delle persone private della libertà personale. Un tassello fondamentale, quindi, sia per l'applicazione dei principi costituzionali, sia per la garanzia della sicurezza per i cittadini.

"Casa Paci e Casa Orizzonte – spiega Antigone - sono due centri di accoglienza grazie ai quali le persone detenute, quando sono lontane dalla famiglia, hanno la possibilità di avere un domicilio presso il quale usufruire di permessi e altre misure alternative e di tentare un reinserimento graduale nella società. Proprio oggi che molti, esperti e non, sembrano convenire sui benefici assicurati dalle misure di comunità quale alternativa alla detenzione in carcere, nella nostra Regione chiuderebbero due strutture che rappresentano un anello essenziale per i percorsi di reinserimento sociale delle persone detenute. Vedremo se ci sarà qualche novità nella manovra di bilancio 2016 che dovrebbe andare in Consiglio il 21 – conclude l'associazione - perché l'impressione è che nessuno se ne preoccupi".



carcere|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2016 alle 09:22 sul giornale del 07 giugno 2016 - 1067 letture