contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Con 66 kg di sigarette nascoste nell'auto, un arresto al porto

1' di lettura
1142

Sigarette a non finire. Circa 66 i kg di bionde di contrabbando, trovati e sequestrati in mattinata dalla Guardia di Finanza anconetana a bordo di un auto sbarcata nel porto dorico da una motonave proveniente dalla Grecia.

A bordo del veicolo, un cittadino moldavo, che avrebbe riferito di non aver nulla da dichiarare di fronte alle richieste del personale della Dogana. Scattato il controllo da parte dei finanzieri, all'interno del portabagagli sarebbe stato nascosto un doppiofondo. E altri doppifondi sarebbero stati ricavati anche nel parafanghi, nel paraurti anteriore e nel pianale. Trecentoventinove le stecche di sigarette Wilson con il contrassegno del monopolio di Stato moldavo. Con l’accusa di contrabbando di tabacchi lavorati esteri, il conducente è stato arrestato e trasportato a Montacuto.



Questo è un articolo pubblicato il 20-06-2016 alle 14:34 sul giornale del 21 giugno 2016 - 1142 letture