contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Impennata dei furti d'auto, "Safety Car" è la contromisura della Polizia

1' di lettura
1685

“Safety Car” arriva anche ad Ancona. Si tratta di un’operazione della Polizia di Stato che, diffusa a livello nazionale, ha portato ad oltre quarantaquattromila controlli e a verifiche su più di novecentonovantaseimila vetture.

Ciò è stato reso possibile impiegando oltre tredicimila e cinquecento agenti. In campo sono scese, ogni giorno, oltre duemila pattuglie delle Volanti, dei Reparti prevenzione crimine e delle Squadre mobili e Scientifica con il compito prevalente di controllare auto e moto. Il reato più diffuso, infatti, è risultato essere il furto d’auto o moto, con particolare predilezione per le Fiat Punto e gli Scarabeo Aprilia. Trecentosessanta i poliziotti delle Volanti, dei Commissariati, della Polmare, della Polizia Ferroviaria, della Polizia Stradale, della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine Umbria/Marche che hanno preso parte all’operazione sul territorio anconetano utilizzando a bordo delle pattuglie sofisticate apparecchiature informatiche per il controllo su strada di veicoli e persone. In particolare, lo strumento più utilizzato è stato il sistema “Mercurio” che consente la lettura automatizzata delle targhe ed il confronto con la banca dati delle auto rubate.


ARGOMENTI

di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 




Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2016 alle 15:01 sul giornale del 28 giugno 2016 - 1685 letture