contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Borromei, medici: "Siamo vicini alle comunità colpite dal sisma con il dispiegamento di colleghi e mezzi"

1' di lettura
867

Fulvio Borromei

A loro va il ringraziamento del presidente dell'Ordine dei Medici di Ancona Fulvio Borromei che ricorda l'impegno profuso con i professionisti partiti per il Centro Italia e con quelli impegnato nel capoluogo.

"Desidero esprimere innanzitutto la vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma ed insieme il ringraziamento per i colleghi che si sono attivati nell'immediato portando soccorso anche da Ancona nelle zone terremotate, in provincia di Ascoli e nel resto del centro Italia. Siamo orgogliosi delle pronta mobilitazione dei medici del nostro territorio che hanno risposto con efficacia ed immediatezza alle istanze poste dell'emergenza sismica". Sono parole molto sentite quelle del Presidente dell'Ordine dei Medici e dei Chirurghi della Provincia di Ancona Fulvio Borromei che ricorda come i colleghi del 118 e gli ospedalieri si fossero portati sui luoghi del sisma con grande tempismo "per coprire le necessità con turni continui e anche superiori agli orari previsti".

Intenso e costante quindi è l'impegno dei medici dorici, anche nel capoluogo regionale, all'azienda Ospedaliera Umberto I di Torrette dove sono arrivati diversi feriti e da cui ha quindi iniziato i suoi viaggi sulle zone terremotate la stessa eliambulanza rivelandosi decisiva nei necessari trasporti aerei. Non solo, al momento, fa sapere l'Omceo stanno anche organizzandosi gli stessi pediatri e i Medici di Medicina Generale per approntare gli ambulatori nel pieno dell'emergenza e per garantire il supporto medico ai colleghi del luogo.

"Così come in occasione di altre emergenze - conclude Borromei - la categoria sta dimostrando grande sensibilità e professionalità, vicina alle comunità colpite e sfollate e a quei colleghi del posto che non possono essere lasciati soli".



Fulvio Borromei

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2016 alle 13:01 sul giornale del 29 agosto 2016 - 867 letture