contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Falconara: "Continuano le insopportabili e frequenti esalazioni". La denuncia del PD

2' di lettura
2224

Bandiera Partito democratico

Domenica 28 agosto per l'ennesima volta i cittadini di Falconara M. hanno dovuto fare i conti con il ripetersi di esalazioni riconoscibili ahimè ormai per abitudine alle lavorazioni degli idrocarburi - simili a gas - che si sono diffuse a partire dalle ore 10, complice il vento tenue tale nube maleodorante è persistita per ore su Falconara.

I Vigili del Fuoco di Ancona hanno iniziato una serie di sopralluoghi con i rilevatori di gas a causa del forte odore segnalato dai cittadini Secondo Onda Verde Onlus, i Vigili del Fuoco, si sarebbero ritrovati alla raffineria API insieme ai tecnici dell'ARPAM i quali non escludono che sia la causa della generazione del fenomeno maleodorante Purtroppo i Falconaresi anche questa volta sono costretti a condividere il forte disagio di tali esalazioni.

Tale problema è di impatto immediato e dirompente sulla vita dei falconaresi. A volte l'odore è talmente insopportabile da causare disgusto e si è costretti a stare in casa con finestre ermeticamente chiuse. Anche le attività produttive del turismo risentono fortemente del problema, tanto da considerare Falconara “appestata” e ignorata dai maggiori circuiti delle agenzie turistiche. Le continue esalazioni rappresentano un possibile attentato alla salute pubblica, in quanto tali emissioni potrebbero veicolare sostanze tossiche, questo provoca un diffuso allarme sociale, ansia e preoccupazione su tutti gli abitanti della zona.

Il PD di Falconara ricorda, per l’ennesima volta al Sindaco di far attuare tutte le azioni necessarie atte alla tutela della salute pubblica e della sicurezza dei suoi cittadini, il PD di Falconara rimarrà vigile ed in costante monitoraggio del fenomeno.

Il segretario del PD di Falconara Marittima Egidio Borsini



Bandiera Partito democratico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2016 alle 16:13 sul giornale del 30 agosto 2016 - 2224 letture