contatore accessi free

Torrette: le barelle non ci sono e i pazienti finiscono in altri ospedali

ambulanza di notte -1000px 1' di lettura Ancona 05/10/2016 - Problemi ad inizio settimana al pronto soccorso dell'ospedale Regionale di Torrette dove nella giornata di lunedì terminate le barelle destinate ad accogliere i malati trasportati con l'ambulanza. Vista la situazione che si era venuta a creare la centrale operativa del 118 ha sospeso l'invio dei mezzi al pronto soccorso di Torrette indirizzando le ambulanze negli ospedali di Osimo e in quello di Jesi.

Unica eccezione per i codici rossi che sono potuti arrivare in pronto soccorso senza alcun problema per essere poi indirizzati nelle cosidette sale di emergenza dove erano state riservate delle barelle per accogliere gli ammalati. In poche parole negli ospedali limitrofi ci sono finiti i codice gialli. Disagi per gli ammalati ma anche per i familiari costretti a raggiungeri presidi ospedalieri a volte lontano da casa.

Nessun problema, dunque, per i codici rossi a cui è stata data la massima priorità. Sull'intera vicenda è intervenuto il dottor Aldo Salvi primario del Pronto soccorso e della Medicina di Urgenza:"Fin dalle prime ore della mattinata abbiamo assistito ad un aumento dei codici gialli, un icremento del 20% rispetto alla giornata di venerdi. Tutto il personale è stato mobilitato, si è cercato di smistare i malati il più velocemente possibile nei reparti proprio per non intasare il pronto soccorso dove è arrivato per fortuna un solo codice rosso anche se alcuni codici gialli sono stati smistati in altri ospedali. Il lunedì per una serie di motivi è sempre una giornata critica. Speriamo che quanto accaduto non si ripeta nei prossimi giorni."


di Lorenzo Rossi
    redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2016 alle 22:50 sul giornale del 06 ottobre 2016 - 1244 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aBZA





logoEV
logoEV