contatore accessi free

Gli salvano la vita. Nonnino scrive ai militi della Croce gialla

croce rossa ambulanza croce gialla 1' di lettura Ancona 09/10/2016 - Con una lettera ringrazia la Croce Gialla di Ancona che gli ha salvato la vita. "Sarò sempre grato"

"Grazie al vostro intervento posso ancora godere dell'affetto dei miei cari in modo particolare dei miei nipoti. Se sono ancora vivo lo devo ad un vostro equipaggio che in pochi minuti è riuscito a stabilizzare il mio cuore fino all'arrivo in ospedale. Sarò sempre grato per quello che avete fatto al sottoscritto e alla mia famiglia." E' questa in sintesi il contenuto di una lettera arrivata nei giorni scorsi alla sede della Croce Gialla di Ancona in via Ragusa.

Una lettera quanto mai commovente che ancora una volta mette in risalto l'attività svolta nel territorio dai militi della Croce Gialla. A scrivere un uomo residente ad Ancona che nel mese di settembre è stato colto da un improvviso arresto cardiocircolatorio. I primi ad arrivare sul posto furono proprio i militi della Croce Gialla di Ancona che grazie all'uso del defibrillatore semiautomatico riuscirono a stabilizzare le condizioni di salute dell'uomo apparse subito gravi poi assistito anche dal personale medico e paramedico del 118. Paziente poi trasportato all'ospedale di Torrette.


di Lorenzo Rossi
    redazione@vivereancona.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2016 alle 21:32 sul giornale del 10 ottobre 2016 - 841 letture

In questo articolo si parla di attualità, croce gialla

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aB8f





logoEV
logoEV