contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Falconara: arriva il Natale tra luci, neve, fuochi d'artificio e alberi di bolle di sapone

9' di lettura
13432

Falconara Marittima si prepara per la festa più bella dell’anno con un evento unico e di grandissima suggestione: uno show di luci sincronizzate con musica su tutto il corso e tanta neve. Non solo. A rendere ancor più magico il Natale falconarese un turbinio di luci, fuochi pirotecnici e bolle di sapone che saliranno al cielo dagli alberi di natale installati nel centro pedonale.

Promosso dal Comune in collaborazione con i commercianti della città del gruppo I Love Shopping Falconara e le Associazioni cittadine, lo show allestito in città nei weekend di dicembre torna per il quarto anno consecutivo a fare da cornice al ricco cartellone natalizio di appuntamenti. Ma una serie di innovazioni lo renderanno ancora più magico per vivere un altro Natale speciale a Falconara. E’ stato presentato questa mattina dalla vicesindaco Stefania Signorini, nel corso di una conferenza stampa allestita al centro Pergoli, e alla quale hanno partecipato associazioni, gruppi e compagnie che hanno collaborato, il programma 2016 delle iniziative natalizie del Comune di Falconara “Il Christmas Light Snow nasce sulla scia del Christmas Music and Snow, una iniziativa in cui credo moltissimo è che ha entusiasmato tutti quelli che in passato sono venuti a Falconara, anche dai Comuni vicini, – spiega la vicesindaco Signorini –. Un evento unico per la nostra zona che attraverso luci, musica e neve sincronizzati riesce a creare uno scenario particolarmente suggestivo e l’atmosfera giusta per immergersi nel Natale. Una Iniziativa importante che dà grande visibilità alla nostra città. Un’ idea assolutamente originale e creativa nata da una profonda sinergia con i commercianti e la nuova Pro Loco Falconamare, che quest’anno torna con una formula nuova e ancora più coinvolgente che ne fa il contenitore-spettacolo di tutte le altre iniziative”. Durante tutto il mese di dicembre e fino al 8 gennaio la città sarà animata da un susseguirsi di iniziative ed eventi che culmineranno nei fine settimana. Merito di una importante sinergia tra Amministrazione comunale, associazioni , commercianti, scuole e sponsor. “È fondamentale costruire sempre più progetti condivisi – prosegue Signorini - sempre nella direzione di dare visibilità alla città, rilanciare le attività commerciali, coinvolgendo le scuole. Tutto ciò anche per rafforzare il senso di appartenenza in una realtà che ha difficoltà ad identificarsi. Nello stesso tempo anche l'immagine di Falconara fuori dai nostri confini viene qualificata da questa iniziativa che trascina tanti visitatori dai Comuni vicini. Mi auguro che si ripeta la partecipazione degli anni passati”. La prima del Christmas Light Snow, un evento spettacolare della Ultrasound Eventi che torna ad animare il centro per il quarto anno consecutivo, sarà giovedì 8. Due volte al giorno replicherà la sua magia alle 17.00 e alle 18.45 di tutti i fine settimana di dicembre (ogni sabato ed ogni domenica), un appuntamento imperdibile che farà emozionare il pubblico presente. I 26 pali della luce del centro pedonale sono stati trasformati in colorati e musicali alberi di natale con gli strip led che si illumineranno in vari colori ed emetteranno musica. Assieme agli alberi sono state posizionate anche dieci teste mobili spara-neve che renderanno magica la via principale del centro città. Non mancheranno bolle di sapone e fuochi pirotecnici freddi (per intenderci quelli usati nel teatro) a portare una ventata di freschezza allo show ormai tradizionale per la città. Insomma Falconara si appresta a vivere un altro Natale speciale che quest’anno sarà anche solidale. Proseguono infatti le iniziative a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma. Il 23 dicembre si mobilità di nuovo dopo il successo dell’amatriciana in piazza la frazione di Castelferretti che lancia “Affett’Amo”: una merenda raccolta fondi per i Comuni di Visso, Ussita e Castelsantangelo sul Nera. L’appuntamento è alle 17 in piazza Albertelli per un panino con salsiccia o ciauscolo prodotti a Castelsantangelo (a 5 euro comprensivo di acqua o vino). Il tutto animato dai cori delle scuole coi loro canti natalizi e dalla travolgente comicità di Adalgisa Palpacelli, al secolo Lucia Fraboni, “una marchigiana in corriera”. “A breve inizieranno le prevendite nelle attività commerciali di Castelferretti e falconara che supportano l’iniziativa” ha spiegato Simone Mattei. Stessa mission anche per la rassegna "Palcoscenico del cuore", spettacoli di beneficenza per i terremotati delle Marche, il cui intero incasso verrà devoluto al Comune di Arquata del Tronto. Cinque spettacoli eterogenei fra loro in scena all’auditorium Marini di via Marsala per non abbassare l’attenzione sulle popolazioni colpite dal sisma. Si parte sabato (3 dicembre) con "Amleto in salsa piccante" di Iride Associazione una commedia brillante di Aldo Nicolaj: la parodia di una delle tragedie shakespeariane più conosciute e citate ambientata in una cucina medioevale e di cui proprio Gloria Santilli cura la regia. Per proseguire venerdì 9 dicembre con "Quelli della luna show", un vero e proprio varietà diretto da Mario Cacciani, con gag, musica e balletti, sulla falsa riga del programma televisivo degli anni ’80 Quelli della notte. Venerdì 16 dicembre sarà la volta di "L'uccellino della radio" con una selezione di musiche degli anni ’40 per la regia di Valentina Coen, mentre mercoledì 28 dicembre andrà in scena "Placida notte e verecondio raggio": con la lettura delle poesie di Giacomo Leopardi accompagnata dai video di Giorgio Marinelli. Cala il sipario sulla rassegna giovedì 5 gennaio con "Ma che strani parenti", che grazie alla sceneggiatura e alla regia di Sabrina Gemmati porta a teatro i personaggi e le vicende del film Parenti serpenti, diretto da Mario Monicelli. Non solo. Per il 17 e 18 dicembre è previsto in via Bixio e piazza Mazzini un Mercatino solidale che ospiterà esclusivamente i produttori delle zone terremotate, mentre l’8 dicembre alle 10 aprirà in via eccezionale la Chiesa di Santa Maria della Misericordia (cimitero di Castelferretti) che ospiterà la mostra dei presepi dedicati alle zone colpite dal terremoto (visite possibili anche il 9,10,12 e 13 dicembre su prenotazione allo 0719177527) a cura della Pro Castelferretti. “ma la magia del presepe proseguira anche con l’esposizione di quelli artigianali dal 23 dicembre al 6 gennaio nella cantina Giusti” aggiunge il prof. Luigi Tonelli. Sempre l’8 per la festa dell’Immacolata Concezione i Mercatini di Natale animeranno piazza Mazzini dalle 10 alle 20 e replicheranno con lo stesso orario sabato 10 e domenica 11 dicembre. Dopo la prima del Christmas Ligth Show invece il centro ospiterà il Coro di voci bianche di Artemusica e alle 18.15 i giovanissimi della Art Dream Music Lab presenteranno una promo del musical “The fifties il musical” tratto dal film Grease. Alle 21 invece alla Chiesa di Sant’Andrea a Castelferretti andrà in scena il Concerto dell’Immacolata. Musica live in piazza Mazzini anche sabato 10 con The Sons (dalle 17,15). Domenica 11 invece dalle 10 alle 13 in piazza Gramsci sarà possibile consegnare la propria letterina a Babbo Natale e nel pomeriggio in piazza Mazzini riecheggerà la musica gospel d “a Joyfull Christmas” (alle 17,10) e al Pala Liuti l’iniziativa benefica “Castalfret’n’Swing”. Si prosegue martedì 13 alle 17 col “Laboratorio natalizio: costruiamo il presepe” per bambini dai 7 ai 10 anni a cura della Libreria Merlino di Ancona (inresso gratuito con prenotazione obbligatoria allo 0719177768/9). Il 16 alle 18, sempre al Pergoli, Ago, alias Andrea Agostini, presenta il libro “Bianco e nero + rosso cuore”. Sabato 17 e domenica 18 invece i Cori scolastici animeranno piazza Mazzini, con “Natale con voi”, e alle 17,30 all’Auditorium Marini sarà la volta del Concertino di Natale degli allievi dell’istituto musicale (sabato) e del Concerto di Natale degli allievi di canto dell’Istituto musicale. Alle 21 lascieranno spazio a La terra vista dal cielo, regia di Tiziana Gherardi, una performance di teatro Yoga presentata da Noi come prima in collaborazione con Shambhala Jesi che replicherà, sempre al Marini alle 21, domenica 18. Il 24 dicembre una novità assoluta per l’intera regione: la Dragon Boat dei Babbi Natale: una imbarcazione da 22 posti lunga 14 metri che sarà portata in sfilata nel centro pedonale scortata dai Santa Claus della Lega Navale Falconara Dal 24 dicembre (dopo la messa di mezzanotte) e fino al 6 gennaio, apre i battenti anche il Presepe meccanico delle Grotte del castello di Falconara Alta. Sara possibile visitarlo dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19 nei festivi e prefestivi, mentre nei giorni feriali l’orario e dalle 15 alle 19 lunedì, mercoledì e venerdì e dalle 17 alle 19, il martedì e il giovedì. Il 26 invece l’appuntamento è alle 17,30 al Pala Liuti con il Corpo Bandistico di Castelferretti per il Concerto di Natale 2016 “Tributo a Morricone”. Mentre il 28 apre la mostra fotografica di Giorgio Marinelli “Dentro quei monti azzurri” con le immagini antecedenti al terremoto di ambienti e patrimonio culturale di Visso, Castelsantangelo sul Nera e Castelluccio. Il 30 apre i battenti anche il Museo della Resistenza per una visita guidata Omaggio al dott Giuseppe Campana con “73 anni fa… il bombardamento aereo di Falconara”. Si prosegue a gennaio col Concerto per il nuovo anno (il 5 in Sala del Leone alle 21,15) e col Tradizionale concerto dell’Epifania ( il 6 nella Chiesa di Santa Maria Goretti alle 18,45). Sempre il 6 gennaio alle 17 in piazza Mazzini estrazione dei premi della lotteria della Befana e si chiude l’8 con la Visita giù pel borgo (di Falconara Alta) con soste al Castello e al Presepe meccanico (prenotazioni al 3398365480).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2016 alle 21:13 sul giornale del 03 dicembre 2016 - 13432 letture