contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Nuovo Salesi: “Pronto Soccorso ostetrico-ginecologico integrato con pronto soccorso di Torrette". Ceriscioli risponde alla Lega

2' di lettura
1815

Sandro Zaffiri

Il Presidente Ceriscioli, nella seduta del Consiglio regionale di oggi, ha finalmente risposto all'interrogazione presentata oltre sei mesi fa dai consiglieri del gruppo della Lega Nord Marche, Sandro Zaffiri, Luigi Zura Puntaroni e Marzia Malaigia, sulle carenze strutturali ed organizzative del Salesi di Ancona, anche a seguito della chiusura del Reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale di Osimo e sulla realizzazione del Pronto Soccorso ostetrico-ginecologico. Nella risposta fornita è stato evidenziato che “il Pronto Soccorso ostetrico-ginecologico nel progetto “Nuovo Salesi” sarà integrato con l'attuale pronto soccorso adulti di Torrette con un percorso donna-bambino dedicato.” e che “sul piano strutturale il presidio Salesi è soggetto ad interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria alla stessa stregua del Presidio di Torrette e nei limiti delle disponibilità presenti”. Sembrerebbe che Ceriscioli non voglia vedere la reale situazione in cui versa l'Ospedale Salesi.

Al netto dell'inaugurazione della nuova sede della fibrosi-cistica a Torrette, tra l'altro incomprensibile, e dell'inaugurazione prevista per il prossimo 22 dicembre dell'ampliamento del piccolissimo Reparto di Oncoematologia, nulla è stato fatto e si sta facendo. E' indicibile che il Pronto Soccorso ginecologico ci sia solo sulla carta. Esiste infatti solo un unico ambulatorio angusto e senza alcuna attrezzatura che lo possa far definire “pronto soccorso ostetrico-ginecologico” e non c'è neppure una barella per le pazienti ma solo una poltrona ostetrica che renderebbero impossibili pratiche mediche in caso di emergenza. Le sale parto sono vetuste, mal funzionanti e le sale travaglio non sono adeguate agli standard minimi di un Paese civilizzato, sono degli stalli dove è impossibile muoversi ed avere un minimo di privacy.

Da quando il Salesi è stato fagocitato amministrativamente da Torrette è iniziato il suo tracollo, è stato depauperato di tutto. Secondo la Lega occorre anche reinvestire non solo nelle mura ma anche e soprattutto nelle professionalità che in questi ultimi anni grazie alla politica scellerata del PD, sono scappate a gambe levate! Il Salesi sta perdendo completamente quell'eccellenza che in passato lo ha contraddistinto a livello nazionale. La Lega Nord Marche continuerà a battersi affinchè ciò non avvenga. L'interesse mostrato in campagna elettorale dallo stesso Presidente Ceriscioli nei confronti del Salesi sembra essere completamente svanito.

I consiglieri regionali del gruppo assembleare Lega Nord-Marche Sandro Zaffiri - Luigi Zura Puntaroni - Marzia Malaigia



Sandro Zaffiri

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2016 alle 17:34 sul giornale del 21 dicembre 2016 - 1815 letture