contatore accessi free

Giovanissimo artista anconetano in mostra a Milano

2' di lettura Ancona 18/10/2017 - Giovanissimo artista anconetano in mostra a Milano con Visible and Invisible. Si tratta di Leonardo Gambini

Giovanissimo artista anconetano, precoce talento della street art, inanella successi internazionali. Dopo Francoforte l'estate scorsa, ora è Milano a ospitare una sua mostra personale. Benedetta Crippa e Martina Moglia, animatrici di WinArts, lo spazio che si caratterizza nel panorama artistico milanese per la decennale attività di promozione di giovani talenti, presentano Leonardo Gambini con la mostra Visible and Invisible nella quale propone la sua ultima serie di lavori appositamente realizzati per l'evento che sarà presto inaugurato il 19 ottobre dalle 18.30.

Leonardo Gambini (anno 1994), anconetano ma milanese d'adozione, allievo dell'Accademia di Belle Arti di Brera, si fa conoscere con la Street Art nel 2008 raggiungendo una certa notorietà con lo pseudonimo “Tunus”. Col tempo il suo peculiare stile realistico ha lasciato spazio a una più personale visione concettuale che è maturata, a partire dal 2014, in una ricerca concentrata sul minimalismo di cui fornisce, attraverso le opere in mostra, la sua personale interpretazione. Il lavoro di Gambini, spogliato da ogni orpello decorativo, è reso, attraverso rigorose geometrie, dalla sovrapposizione di lastre di metacrilato all'interno di una teca che diviene la sua icona.

"Accostandomi alla filosofia duchampiana, ho deciso di far diventare opera d’arte la teca stessa, un elemento che normalmente viene utilizzato come strumento di protezione delle opere. Cercavo inoltre un materiale contemporaneo che desse la capacità allo spettatore, a seconda della sua volontà, di vedere l’opera come riflessione di se stesso e del mondo circostante oppure per andare oltre, al di là del suo essere trasparente. La contrapposizione tra lastre coprenti e trasparenti ha per me il valore di metafora della società che ci circonda e il suo appartenere ad un mondo di maschere. Così come le persone, mi piace che le mie opere siano suscettibili di trasmutazione e di cambiamenti a seconda delle fonti di luce.” Così il giovane artista Leonardo Gambini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2017 alle 17:23 sul giornale del 19 ottobre 2017 - 1552 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aN8i





logoEV
logoEV