contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Al Conero arrivano 36 guide del Parco

3' di lettura
1622

parco del conero

Sono già 36 le guide del parco che si sono attivate per aderire ai progetti “Guida del Parco” ed “Amici del Parco”, caratterizzando all’ombra del Conero la loro attività professionale nei diversi ambiti dell’escursionismo, nell’accompagnamento di visitatori in bici o a cavallo, nella didattica ambientale.

‘Dall’attuale anno scolastico 2017-2018 quindi –spiega Gilberto Stacchiotti, presidente Ente Parco del Conero- tutti i referenti scolastici possono organizzare visite guidate ed interventi in aula attingendo ad un nutrito e qualificato ventaglio di operatori riconosciuti dall’ente parco. Una doppia garanzia ed una straordinaria diversità di proposte costituiscono così il pacchetto scuola per rendere sempre più coinvolgenti le lezioni sulla natura del Conero’. E questo grazie ad un processo di riorganizzazione appena avviato: ‘sperimentare forme e strumenti di intervento sul territorio –continua Stacchiotti- di protezione e valorizzazione ambientale e promuovere il coinvolgimento attivo della cittadinanza sono azioni indispensabili per il futuro delle Aree Protette Naturali anche alla luce della grave situazione economica e finanziaria che sta colpendo indistintamente sia i Parchi Naturali Regionali che quelli Nazionali’. Il percorso virtuoso intrapreso dall’Ente Parco Regionale del Conero, grazie ai progetti “Guida del Parco” ed “Amici del Parco”, che vedono coinvolti professionisti del settore e volontari, sta cominciando a dare i primi importanti risultati; non solo si è riscontrato sin da subito un ampio interesse ed attenzione da parte di molte guide naturalistiche, turistiche, accompagnatori di media montagna, istruttori e cittadini ma ad oggi bene 24 sono i professionisti specializzati ed abilitati a guidare gruppi e scolaresche alla scoperta del Parco su tematiche sia di natura ambientale/naturale che storica, archeologica e geologica ed otto sono gli “Amici del Parco” che con le loro molteplici attitudini contribuiranno a dare informazioni ai turisti, interverranno sulla sentieristica ufficiale e sulle relative aree attrezzate con piccoli interventi di manutenzione e parteciperanno alle attività di censimento della fauna selvatica e della flora. Dunque il Parco del Conero, grazie alle Guide del Parco, ai suoi 18 sentieri ufficiali e al suo Centro Visite dotato di una sala riunioni/proiezioni di circa 80 posti e di un percorso espositivo strutturato in sezioni tematiche (fauna, flora, archeologia, geologia, cultura), è in grado di offrire numerose escursioni guidate ed attività di educazione ambientale con la possibilità di personalizzare le visite a secondo delle singole esigenze. L’elenco delle Guide del Parco con le singole professionalità è consultabile sul sito internet istituzionale del Parco www.parcodelconero.org sezione Turismo e Accoglienza. Per quanto riguarda gli “Amici del Parco”, in attesa della copertura assicurativa e di un incontro organizzativo tra i tecnici del Parco ed i volontari, a partire dai primi giorni del mese di Novembre saranno impegnati, nella custodia del Centro Visite del Parco e nella catalogazione e nella cura della documentazione cartacea e delle pubblicazioni presenti presso l’archivio e la biblioteca dell’Ente. Seguiranno a partire da gennaio 2018 le uscite sul territorio del Parco in attività informative ed accoglienza dei visitatori ed affiancando i dipendenti del Parco in attività di censimento e monitoraggio della popolazione del cinghiale, della nutria, del Gambero rosso della Louisiana. ‘Insomma –conclude Stacchiotti- tutti possiamo dare una mano all’ambiente con la giusta passione e sentirci davvero protagonisti di questo parco’.



parco del conero

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2017 alle 16:11 sul giornale del 31 ottobre 2017 - 1622 letture