contatore accessi free

Mastronunzio come Hamsik: è il nuovo re del gol di Ancona

Calcio generico 3' di lettura Ancona 25/01/2018 - Si è parlato molto, giustamente, alla fine dello scorso anno del record di gol che Marek Hamsik ha stabilito con la maglia del Napoli.

Con 116 reti, il giocatore slovacco ha infatti sorpassato niente meno che Diego Armando Maradona , nome indimenticabile per i tifosi azzurri e non solo, come miglior marcatore di sempre nella storia del calcio napoletano. Ugualmente lo scorso dicembre anche l'Ancona ha un nuovo re del gol ed ovviamente il suo nome è Salvatore Mastronunzio. La Vipera, questo il suo soprannome fin dai tempi di quando giocava nel Frosinone e si fece subito notare per il suo fiuto in area di rigore, contro il Montemarciano lo scorso 18 dicembre ha segnato il suo gol numero 72 con la maglia dell'Ancona, superando così quello che fino a quel momento era il migliore marcatore della storia del calcio anconetano. Stiamo parlando di un personaggio nella leggenda, Gustavo Fiorini, nome che ai tifosi di molte generazioni non può dire nulla visto che giocò nell'Ancona nei lontanissimi anni 30 e 40. Mentre stiamo scrivendo questo articolo intanto Mastronunzio ha segnato altri 4 gol arrivando già dunque a quota 78 e sicuramente non si fermerà qui. Un aspetto che vari organi di informazione della nostra città hanno messo in luce è che Fiorini ai suoi tempi giocò con l'Ancona tra i campionati di Serie B e Serie C: Mastronunzio ovviamente è avvantaggiato dal fatto che quest'anno gioca in prima categoria ma questo record è anche un giusto premio al coraggio e all'amore che il centravanti nato ad Empoli il cinque settembre del 1979, ha dimostrato nei confronti della nostra città. Il calciatore infatti ha giocato con l'Ancona tra il 2007 ed il 2010 quando allo Stadio Dorico si respirava il calcio professionistico di altissimi livello. Poi ha girovagato tra Siena, Spezia, Gubbio e Robur Siena per tornare dalle nostre parti nonostante il dover scendere profondamente di categoria. Ma di fronte ad un progetto serio e all'amore dei tifosi, ha fatto questa scelta di vita veramente importante. Se si potesse scommettere anche sulle previsioni del calcio mercato della prossima estate magari con gli incentivi dei vari siti specializzati come il codice promozionale snai, sarebbe sicuramente da puntare sul fatto che a fine stagione molte, moltissime squadre di categorie superiori penseranno a Mastronunzio per rafforzare il loro organico in attacco. Per questa ragione speriamo che, riprendendo il parallelismo iniziale con l'oramai napoletano di adozione Marek Hamsik, anche Mastronunzio possa fare ancora una volta una scelta controcorrente e rimanere ad Ancona nonostante offerte roboanti sia da un punto di vista economico, sia di piazze attraenti per varie ragioni a cominciare da categorie di campionati più elevati. Chissà se come il giocatore slovacco, anche la vipera possa rimanere a fine carriera di calciatore e diventare anche lui un dirigente. Il feeling con la città, la squadra e la tifoseria è fuori discussione e visto che ora Mastronunzio è anche nella leggenda e nella storia dell'Ancona continuare a vivere e lavorare nel capoluogo marchigiano sarebbe una bellissima opportunità per tutti.






Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 25-01-2018 alle 22:48 sul giornale del 26 gennaio 2018 - 727 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, calcio, pubbliredazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aQ30





logoEV
logoEV