contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Camerano: Rabini (operazione futuro) sulla mozione presentata dalla maggioranza per le manifestazioni di carattere “nazi-fascista” “Non hanno capito che questo non li salverà alle prossime elezioni comunali”

3' di lettura
1987

Lorenzo Rabini

Tira già aria di forte polemica a qualche giorno dal Consiglio Comunale dove si dibatterà una mozione presentata da tutta la maggioranza di centrosinistra sulla “riaffermazione dei valori della Costituzione repubblicana e contro ogni manifestazione e movimento di ispirazione nazista/fascista”.

“Questa mozione – dichiara Lorenzo Rabini – Capogruppo di “Operazione Futuro” , che tra l'altro arriva in Consiglio proprio nel giorno dell'insediamento del Consiglio Comunale dei ragazzi, è uno dei più chiari, lampanti e vergognosi esempi di come certa sinistra intenda la democrazia, il rispetto delle idee e del pensiero altrui e di come tenti sempre di mettere il bavaglio a chi la pensa diversamente. “

“ Ma voi ditemi – continua Rabini – dove è questo grande pericolo nazi-fascista, dove sono e chi siano queste Associazioni o gruppi di persone ai quali negare un luogo pubblico o il diritto di parola. Dove sia questo odio etnico, religioso, queste idee e comportamenti che ledono i diritti e i valori della libertà e della democrazia; credo invece che il vero pericolo siano proprio queste mozioni o atti di indirizzo, in particolar modo come in questo caso dove uno dei soggetti “ispiratori” è l'ANPI, con le quali, insinuando chissà quali ombre “fasciste”, si mette invece il fazzoletto stretto attorno alla bocca della gente, evitando un confronto invece vero e politico sulle questioni attuali. E' stata molto chiara la risposta della gente alle ultime elezioni, nonostante il PD e i suoi satelliti abbiano innescato appunto lo stesso spauracchio “fascista” in tutta Italia con manifestazioni e iniziative; le persone non sono cascate in questi tranelli e hanno invece punito la maniera di come in Italia negli ultimi anni si sia trattato il problema dell'immigrazione selvaggia e della delinquenza a piede libero dei falsi profughi.”

“Ma evidentemente – continua ancora Rabini – la batosta presa alle politiche non ha fatto molto male alla lista di sinistra che governa Camerano che dopo averci fatto ingoiare lo SPRAR , adesso presenta anche le mozioni per impedire ai movimenti nazi-fascisti ( e sono proprio curioso di sapere dalla voce del Sindaco Del Bello e degli altri firmatari chi siano questi soggetti fuori legge, perchè se sono così sicuri e decisi, evidentemente , a differenza di altri, lor signori conosceranno quelle Associazioni, fondazioni, movimenti, partiti o altro che sono stati dichiarati dai Tribunali soggetti ispirati a sentimenti antidemocratici o espressamente “ricostituenti” il Partito fascista) di prenotare sale o luoghi pubblici.”

“Basterebbe – conclude Rabini – andare indietro nel tempo solo di qualche giorno per capire dove sia il vero sentimento antidemocratico e fare l'esempio dell'Associazione “Oriente-Occidente” e il suo convegno organizzato in un locale di una Parrocchia di Ancona e poi a colpi di “democrazia sinistroide” aver dovuto traslocare ma riempire lo stesso una sala convegni di un albergo; le idee non si fermano a colpi di mozione, alla libertà non si mette il bavaglio e al vostro insuccesso alle prossime elezioni comunali, cara Sindaco Del Bello e soci, non basterà negare le sale comunali o gridare al pericolo fascista, sarete sommersi anche per questo da un voto popolare e libero che cambierà anche la storia del nostro paese.”



Lorenzo Rabini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2018 alle 18:04 sul giornale del 23 marzo 2018 - 1987 letture