contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
articolo

Calcio: Anconitana, tra derby e novità in vista per il Dorico

2' di lettura
1281

Anconitana

Un evento per festeggiare la promozione da tempo acquisita nell’ultima partita casalinga dell’anno, alla presenza di tante vecchie glorie biancorosse. Ma anche un’occasione per parlare del restyling del Dorico e di altri progetti a breve e medio termine.

ANCONA - Sarà un sabato intenso, il prossimo. Il derby delle 16,30 con i Portuali, che all’andata regalò un tornado di emozioni (finì 4-4) sarà solo il momento conclusivo di un pomeriggio al Del Conero che riserverà annunci e sorprese. Intanto, l’evento organizzato dalla società: “Ieri, oggi, domani e... per sempre”, così s’intitola la festa che sarà anche un amarcord, grazie alla partecipazione di personaggi legati alla storia biancorossa. Hanno già aderito Massimo Gadda, il Capitano per eccellenza con 249 presenze, l’amatissimo mister Gigi Simoni, tecnico della promozione in A del 2003.

E ancora, l’ex presidente e medico sociale Remo Gaetti, ma anche giocatori della prima serie A del ’92, tra cui Mauro Bertarelli, Roberto Lorenzini e Stefano Fontana. La partita sarà preceduta alle 15 dalle esibizioni delle scuole calcio di Giovane Offagna-San Biagio e Ponterosso, le società con cui è stato avviato un rapporto di collaborazione per il settore giovanile.

Ma l’attesa è anche per la conferenza stampa indetta, sempre al Del Conero, dal sindaco nel pomeriggio che fornirà aggiornamenti sul progetto di riqualificazione del Dorico, destinato a diventare la casa dell’Anconitana: oggi, infatti, è in programma un incontro tra Valeria Mancinelli e la Soprintendenza, da cui si attende un ok di massima sul disegno realizzato dai tecnici del Comune. L’obiettivo è recuperare l’impianto di viale della Vittoria per renderlo un centro polifunzionale al servizio dell’Anconitana e del quartiere, con il rifacimento della tribuna coperta e la trasformazione del campo in erba sintetica. Ma prima c’è bisogno del parere della Soprintendenza, dal momento che il Dorico, con quasi novant’anni di storia alle spalle, è sottoposto a un vincolo di tutela.



Anconitana

Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2018 alle 20:02 sul giornale del 11 maggio 2018 - 1281 letture