contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Falconara: Calcina Sindaco, ecco i candidati a consiglieri delle liste CiC/FBC e SiAMO Falconara Sinistra in Comune

2' di lettura
1475

Per rivitalizzare il nostro centro e la nostra città da un punto di vista culturale, bisogna cambiare il modo di pianificare la strategia culturale. Dobbiamo sviluppare progetti culturali che nascano anche dal nostro tessuto di bisogni, di tradizione e di storia: progetti RICONOSCIBILI, IDENTIFICATIVI, che siano attrattivi anche per un pubblico di non residenti.

Gli eventi culturali e ludici devono essere la punta dell’iceberg di un MOVIMENTO CULTURALE CONTINUO DELLA CITTA’ e NELLA CITTA’ nell’ambito del quale, le Associazioni locali avranno un ruolo centrale. Ad esse, nel rispetto della loro identità artistica e autonomia produttiva, sarà chiesto di costruire progetti unitari insieme all’Amministrazione comunale.

Per noi non ha senso disperdere le poche risorse economiche in mille iniziative che non producono nessun impatto né culturale né economico o che peggio rincorrono mode generiche che animano giusto per un giorno le piazze e il centro città.

Per fare questo ci siamo dati diversi obiettivi tra i quali:

dare nuovo slancio alla Mostra del Fumetto, che per anni ha caratterizzato la nostra città, facendolo diventare evento di interesse interregionale e nazionale e implementando laboratori stabili di arti visive. L’idea di fondo è quella di costruire un progetto globale sulle arti visive e sul fumetto, che non si limiti all’evento fieristico spot, ma che faccia di Falconara un centro di riferimento per questo settore;

Valorizzare le risorse culturali del nostro comune (Castello di Rocca Priora; Museo della Resistenza; Biblioteca Francescana, Montedomini, Chiesa di S. Maria delle Misericordia, ecc.) inserendole nei circuiti turistici marittimi e collinari, cercando sinergia con i Comuni limitrofi, in quanto è nella forza della rete territoriale che anche Falconara può diventare meta di visite turistiche;

Creare, nei contenitori comunali non utilizzati (ex Garage Fanesi - locali via IV Novembre - ex Scuole Lorenzini - mercato coperto) strutture polivalenti per ospitare attività culturali permanenti per giovani (sale prove per musicisti; laboratori di co-working; ludoteca per i più piccoli) e per associazioni operanti nel nostro comune in modo da creare un centro diffuso di contenitori di attività che porti finalmente gli abitanti a riappropriarsi degli spazi della vita sociale cittadina, crei movimento e quindi nuove opportunità anche per le attività commerciali;

Attivare, a sostegno di quanto detto, l’ART BONUS (L. n. 83/2014), un sistema di incentivi fiscali in favore di privati, enti o società che decidono di fare mecenatismo a sostegno della cultura e dello spettacolo. Il credito d’imposta, pari al 65% dell’erogazione liberale, è detraibile in 3 anni;

Realizzare infine il PIANO DELLE RESIDENZE STORICHE, da inviare alla Sovrintendenza, al fine di apporre il vincolo speciale sulle ville storiche di Falconara e riqualificare finalmente la nostra città





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2018 alle 23:14 sul giornale del 21 maggio 2018 - 1475 letture