contatore accessi free

Centraline per il monitoraggio della qualità dell'aria, M5S: "Ancona non può aspettare un minuto di più"

movimento 5 stelle bandiera m5s 1' di lettura Ancona 06/11/2018 - Il Re è nudo. Ancona non può aspettare un minuto di più. Abbiamo depositato il 5 novembre u.s. l'“ennesima” mozione per chiedere, finalmente, il monitoraggio della qualità dell’aria, con il ripristino delle centraline di rilevamento TOLTE nel 2012, quando Ancona si attestava come la 5^ città più inquinata d’Italia, e il miglioramento della qualità dell’aria attraverso misure congrue e serie

Alla luce dell’esito, piuttosto scontato in verità, dei risultati dei rilevamenti commissionati da alcune associazioni ambientaliste, non si può più imbrogliare i cittadini e dichiarare l’aria pulita per “presunzione”.

I campionamenti effettuati dalla GRADKO ltd, che ha poi eseguito le analisi, ci dicono che in uno dei punti di rilevamento, prossimo al Porto, i valori medi mensili superano del 20% i valori massimi quanto al Biossido di Azoto ( No2)*.

Non ci basta più chiedere che le centraline siano ripristinate, vogliamo che tutti gli attori, Regione, Autorità Portuale e Amministrazione Comunale, facciano la loro parte e SUBITO.

In primis la Sindaco che non sa di amministrare una delle città più inquinate d’Italia ed evidentemente non sa, o fa finta di non sapere, che ha la responsabilità della salute pubblica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2018 alle 17:44 sul giornale del 07 novembre 2018 - 481 letture

In questo articolo si parla di politica, Gruppo Consiliare M5S Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aZ8w





logoEV
logoEV