contatore accessi free

Numana: truffe e calci alla distribuzione dell'acqua, scattano le denunce

pc computer lavoro ufficio 1' di lettura 12/11/2018 - Truffe online, ma anche calci alla distribuzione dell'acqua. Scattano le denunce grazie all'operato dei Carabinieri.

I militari della Stazione di Numana, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per “Truffa”, ai sensi dell’art. 640 c.p., un 42enne di Catanzaro che dopo aver pattuito attraverso un sito internet la compra-vendita di un cellulare, con un giovane residente nella provincia di Torino che si trovava in vacanza a Numana, si faceva accreditare su carta di credito 100 euro, senza poi spedirgli il bene acquistato. Lo stesso Reparto ha deferito, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per "Truffa in concorso", ai sensi degli artt. 110 e 640 c.p., una donna 34enne ed un giovane 18enne residenti nella provincia di Bergamo, che dopo aver pattuito attraverso un sito internet la compra-vendita di un’auto, con un 43enne di Castelfidardo, si facevano accreditare su carta di credito 1.000 euro, senza poi consegnargli il veicolo.

Ne mancava una denuncia, per "Danneggiamento aggravato " per un giovane di origine cubana residente a Numana, che aveva danneggiato, con un calcio, l’apparato di distribuzione automatica di acqua potabile, installato a Sirolo in Piazza Caduti di Nassiriya.


   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 12-11-2018 alle 20:05 sul giornale del 13 novembre 2018 - 1022 letture

In questo articolo si parla di cronaca, lavoro, computer, pc, ufficio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a1jz





logoEV
logoEV
logoEV