Berardinelli (FI): ''Elezioni dei CTP, la Giunta Mancinelli mostra tutta la propria incapacità''

Daniele Berardinelli Ancona 03/01/2019 - Ancora una volta la incapacità amministrativa e organizzativa di questi pseudo amministratori comunali è costretta a fare i conti con la realtà dei fatti e a sbatterci il muso dando ragione alla minoranza.

Le scadenze per la presentazione delle liste e per l’elezione dei Consigli Territoriali di Partecipazione, le nuove “Circoscrizioni”, decise d’imperio dalla Giunta Mancinelli, ci erano subito apparse assurde ed è stato immediatamente chiaro che avrebbero creato disagi ai cittadini che avrebbero dovuto formare le liste dei candidati e raccogliere le firme di presentazione entro l’11 gennaio, appena dopo la fine del periodo natalizio.

La presentazione delle liste, così come la data per le elezioni fissata per il 23 febbraio, si collocano tra l’altro in un periodo a rischio anche dal punto di vista climatico che sicuramente non favorisce la partecipazione dei cittadini. Sarebbe bastato un po’ di buonsenso per accettare il suggerimento dei consiglieri di minoranza che immediatamente hanno fatto presente che sarebbe stato più opportuno spostare un po’ più in là le scadenze, ma la solita arroganza della Giunta Mancinelli che impone alla sua maggioranza di rifiutare ogni volta le proposte, anche le più sensate, della minoranza per accentrare potere e visibilità su di sé, ha fatto bocciare i nostri suggerimenti.

La cosa grave, che rappresenta un vulnus per la democrazia, è che la proposta fatta nelle sedi ufficiali da parte di chi è stato eletto in rappresentanza dei cittadini non è stata tenuta in alcuna considerazione, mentre invece sembra che sia bastata qualche telefonata di semplici elettori dell’assessore competente che hanno semplicemente fatto presente le stesse problematiche, per far cambiare idea all’assessore stesso.

Ora la Giunta sarebbe costretta a cambiare le carte in tavola a date già fissate e ad una sola settimana dalla scadenza (cosa che faremo presente alla Prefettura) mentre sarebbe bastato ascoltare chi sin da subito aveva suggerito nuove date, senza alcun rischio di invalidare le elezioni stesse. D’altronde è la stessa Maggioranza che aveva completamente sbagliato la modalità di elezione dei Presidenti degli stessi Consigli e che in quel caso è stata costretta ad accettare di modificare il Regolamento preparato per mesi, pena il fallimento di tutto il progetto. Arroganza, pressappochismo, sciatteria, incapacità, i soliti problemi che ancora una volta attanagliano la nostra bellissima Città.


Da Daniele Berardinelli

Forza Italia Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-01-2019 alle 17:20 sul giornale del 04 gennaio 2019 - 1706 letture

In questo articolo si parla di politica, Daniele Berardinelli, forza italia ancona, elezioni ctp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2Yv