L'Anconitana vince col 100° gol di Mastronunzio

2' di lettura Ancona 06/01/2019 - ANCONA - Il suo centesimo gol vale doppio, anzi triplo: non solo riscrive la storia, ma ha lanciato la rimonta dell’Anconitana e la fa volare a +5 sulla Vigor Senigallia

Sembrava un’Epifania da incubo, invece si è trasformata in un sogno. La squadra di Nocera, inguardabile nel primo tempo, è riuscita a battere il Valfoglia 2-1 con una rete di Ruibal al 91’. Ma quella che resterà nella storia è la centesima in biancorosso di Salvatore Mastronunzio. «La dedico alla mia famiglia e a chi mi è stato vicino nel momento più difficile della mia vita, tornare ad Ancona un anno fa è stata la scelta migliore che potessi fare» ha commentato l’attaccante 39enne a fine gara.

Una gara che l’Anconitana ha vinto con estrema fatica. Primo tempo incolore: dorici subito vicini al gol con Mercurio, il cui colpo di testa sul corner di Pucci viene salvato in due tempi da Adebiyi (12’). Sul rovesciamento di fronte, in contropiede il Valfoglia rischia di segnare con Giunchetti che alza troppo il pallone al momento della battuta (13’). E’ un campanello d’allarme e un’avvisaglia del gol che arriva 10 minuti dopo: altra ripartenza, dopo un pallone perso banalmente a centrocampo, palla ancora a Giunchetti che s’invola sulla fascia e con un rasoterra sinistro beffa Lori. La reazione dell’Anconitana è confusionaria: i biancorossi si gettano all’attacco, ma senza idee e sempre con lanci lunghi alla ricerca delle punte. Le occasioni per pareggiare, comunque, non mancano: è sempre determinante il portiere d’origine nigeriana Adebiyi che salva due volte su Ruibal e una su Mastronunzio.

Nella ripresa Nocera tenta di dare una scossa alla squadra inserendo Piergallini e Jachetta. Mossa che paga. Mastronunzio, sull’assist di Venturim, con un pallonetto vellutato di destro sigla il pareggio (16’) e firma la sua centesima rete in biancorosso, poi va a festeggiare con gli ultras, esibendo una t-shirt celebrativa. Ma il bello deve ancora venire. Dopo un gol mancato di testa ancora da Mercurio, sul corner di Jachetta, è Ruibal al 91’ a piazzare in rete un potente destro sull’assist di Piergallini. Esplosione di gioia al Del Conero, anche perché la Vigor Senigallia ha perso con l’Osimo Stazione e ora il vantaggio sulla diretta inseguitrice sale a 5 punti.






Questo è un articolo pubblicato il 06-01-2019 alle 20:03 sul giornale del 07 gennaio 2019 - 1095 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a23w





logoEV