Pallamano: il Cus Ancona si aggiudica il derby con Camerano, guidato dall'ex capitano dorico Campana

Cus Ancona pallamano 1' di lettura Ancona 24/01/2019 - Per oltre 10 anni è stato il “sindaco” del Palaveneto nonche il capitano della Dorica pallamano mettendo a segno oltre 1500 reti ma il ritorno da avversario all'impianto di via Veneto non ha portato bene a Davide Campana. La sua squadra il Camerano infatti l'altra sera è stata sconfitta per 30 a 23 dal Cus Ancona.

Partita quella giocata allo storico impianto di via Veneto valevole per l'undicesima giornata, ultima di andata, nel campionato nazionale di serie B maschile. Una gara che di fatto è stata sempre nelle mani del Cus Ancona che ha chiuso il primo tempo sul parziale di 14 a 7.

Alla ripresa delle ostilità il Cus allenato da Andrea Guidotti ha preso il largo con il tecnico che ha poi deciso di dare spazio all'intera rosa. A salutare Davide Campana per anni giocatore simbolo della Dorica Pallamano alcuni vecchi dirigenti della società con l'ex capitano senza dubbio commosso per l'accoglienza riservata.

Soddisfatto della vittoria ottenuta il tecnico Andrea Guidotti: "La gara l'abbiamo dominata dal primo all'ultimo minuto nonostante l'impegno messo in campo dal Camerano che peraltro dispone di tanti giovani. Essere tornati alla vittoria per noi è di fondamentale importanza in vista del proseguo del campionato. Ora speriamo di fare bene anche domenica sul campo del Falconara".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2019 alle 18:12 sul giornale del 25 gennaio 2019 - 798 letture

In questo articolo si parla di sport, Pallamano, Cus Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3Bj





logoEV