contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
articolo

Falconara: il comune vota sì alla privatizzazione di Aerdorica

1' di lettura
840

Aerdorica aeroporto delle Marche

Anche il Comune di Falconara ha votato sì alla privatizzazione di Aerdorica, durante l’assemblea dei soci di oggi pomeriggio che aveva per oggetto la «ratifica dell’aggiudicazione del bando per la selezione di un socio privato attraverso la sottoscrizione di capitale sociale di 15milioni di euro».

L’approvazione è arrivata all’unanimità, ma per il Comune di Falconara la privatizzazione avrebbe una doppia valenza, come spiega il sindaco Stefania Signorini, presente all’assemblea in rappresentanza dell’ente locale.

«Oltre a essere socio e territorio ospitante l’aeroporto – spiega il primo cittadino falconarese – il Comune di Falconara è anche creditore di Aerdorica per un importo di circa 1,5 milioni di euro, cifra che si riferisce a Ici e Tasi arretrate. La privatizzazione sarebbe un passaggio storico per una infrastruttura strategica per tutta la regione e, aspetto non trascurabile, il Comune avrebbe la possibilità di rientrare di un credito importante, relativo alle imposte comunali accumulate fino al 2017. Potrebbe essere l’inizio di una fase nuova caratterizzata dalla regolarità nei rapporti con questo importante contribuente, che evita al Comune di doversi attivare in procedure anche impegnative.

L’ingresso di un nuovo socio, oltre a sbloccare la ricapitalizzazione della Regione Marche, farebbe arrivare nuovi investimenti per rinnovare le strutture aeroportuali. Confidiamo sulla possibilità che questo rappresenti un momento di svolta per il rilancio dell’aeroporto Sanzio, sia come servizio agli utenti della regione, sia per il mantenimento dell’occupazione, sia infine per l'indotto, con ricadute economiche positive sul territorio».



Aerdorica aeroporto delle Marche

Questo è un articolo pubblicato il 29-01-2019 alle 09:31 sul giornale del 30 gennaio 2019 - 840 letture