contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Weekend tra luci e ombre per il calcio a 5 giovanile del Cus Ancona

3' di lettura
286

Una vittoria due sconfitte. Fine settimana dal retrogusto piuttosto amaro per le formazioni giovanili del Cus Ancona ma le attenuanti di certo non mancano

L'under 21 guidata da Alberto Dubini perde per 6 a 1 in casa contro la Mantovani. Partita quella disputata all'impianto di Posatora valevole come gara di andata negli ottavi di finale per la conquistata del titolo regionale. Gara di fatto a senso unico con la formazione ospite che si è dimostrata nettamente superiore sotto il punto fisico e tattico con elementi da tempo nell'orbita della prima squadra ma che da qui a pochi mesi non potranno più essere schierati nella formazione under 21. Dall'altra parte il Cus Ancona in poche parole una pattuglia di ragazzini tutti in età compresa tra i 17 e i 18 anni in poche parole il futuro del calcio a 5 almeno per quello che riguarda proprio il Cus Ancona. A questo punto il passaggio del turno diventa quanto mai complicato con il Cus che dovrebbe andare a vincere con 6 gol di scarto sul campo della Mantovani. Sconfitta ma con onore anche per l'under 19. In casa della capolista Italservice finisce 4 a 2.

Partita quella disputata in terra pesarese valevole per la quindicesima giornata settima di ritorno nel campionato nazionale under 19. Una gara che è rimasta in bilico fino alla fine il che la dice lunga sulle difficoltà incontrate dalla capolista Italservice per venire a capo della formazione guidata da Michele Riste. Primo tempo che si è chiuso sul 2 a 0 per l'Italservice poi alla ripresa delle ostilità il Cus con Lalloni è riuscito a dimezzare lo svantaggio. Dopo una serie di occasioni avute dal Cus i padroni di casa sono riusciti a segnare il terzo gol ma i ragazzi di Riste sono tornati in partita con Martin segnando il secondo gol. Sul parziale di 3 a 2 a nulla sono valsi gli assalti finali con la stessa Italservice che ha trovato poi il quarto gol. Nonostante la sconfitta l'under 19 rimane ampiame in griglia playoff al punto tale che l'accesso agli spareggi potrebbe essere matematicamente blindato a tre giornate dal termine della stagione regolare gia domenica prossima quando all'impianto di Posatora è prevista la gara interna contro il Lucrezia.

Nessun problema invece per l'under 17 che in casa supera per 3 a 1 il Cus Macerata. Partita quella giocata a Posatora valevole per la sesta giornata del girone gold. Emozioni sopratutto nel primo tempo con il Cus Macerata che riesce a raggiungere il gol del pareggio dopo che il Cus Ancona si era portato in vantaggio. Il nuovo sorpasso come un fulmine a ciel sereno a 10 secondi dalla fine del primo tempo con il Cus che è andato al riposo in vantaggio per 2 a 1. Nel secondo tempo la squadra di Alessio Santilli ha rischiato davvero poco poi con il terzo gol il risultato è stato messo al sicuro. A finire nel tabellino dei marcatori Cardinali autore di una doppietta e Astuti. Una vittoria quella ottenuta sabato che rilancia in classifica il Cus Ancona quanto basta per gestire al meglio la pausa prevista per il prossimo fine settimana. Campionato che riprendera il 9 marzo con la trasferta sul campo dell'EtaBeta Fano.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2019 alle 19:41 sul giornale del 25 febbraio 2019 - 286 letture