Pallamano: impresa di Camerano, la capolista Sassari battuta 33-31

2' di lettura Ancona 25/02/2019 - Una Pallamano Camerano in versione super ferma la capolista Raimond Sassari per 33-31.

Prestazione maiuscola per i ragazzi di coach Sergio Palazzi che fermano una delle squadre più forti del girone, facendo valere ancora una volta la legge del PalaPrincipi dove tante "big" in questa stagione hanno fatto fatica. Un successo che premia il lavoro di coach Sergio Palazzi, di tutto lo staff tecnico, e dei ragazzi che ancora una volta sono stati encomiabili.

Eppure il risultato finale non racconta il reale andamento della gara: infatti i gialloblu hanno condotto la sfida per larghi tratti anche con un buon margine, prima di subire il recupero dei sardi nel finale. Infatti dopo i primi tre minuti equilibrati, la Pallamano Camerano piazzava la prima zampata del match con un break di 4-0, 6-2 al 10' di gioco, che indirizzava la partita a favore dei gialloblu.

La Raimond Sassari era costretta a rincorrere sfiorando l'aggancio sul 9-8 con la rete di Manca, tuttavia i ragazzi di coach Sergio Palazzi mettevano nuovamente la quinta arrivando sul 12-8. I padroni di casa mantenevano il margine andando al riposo lungo sul 17-13. Alla ripresa delle ostilità la gara vedeva le due compagini ribattere colpo su colpo con la Pallamano Camerano che toccava il +5, 31-26, grazie alla rete di Marinelli ad otto minuti dal termine. Sembrava una partita in discesa ma i gialloblu subivano il rientro dei sardi, che arrivano al 32-31 a 2'30'' dalla fine. Mario Sanchez, gara impeccabile la sua, alzava la saracinesca bloccando gli ultimi assalti ospiti mentre Badialetti a 15'' dalla sirena riusciva ad insaccare il gol che chiudeva i giochi.

"Per un attimo abbiamo visto i fantasmi delle ultime partite in cui siamo stati rimontati alla fine - commenta coach Sergio Palazzi - Eravamo in inferiorià numerica nel finale e viene fuori un pò di quel briciolo di inesperienza. Fin dalla prima giornata ho chiesto ai ragazzi di essere disciplinati perchè se lo siamo cancelliamo i nostri limiti, tecnici, d'esperienza, di conoscenza del gioco.

Quando siamo disciplinati possiamo vincere con chiunque e lo abbiamo già dimostrato in altre occasioni: ci manca quella costanza nella disciplina che non è facile trovare ma ci penseremo domani quando rivederemo la partita. Voglio dire che oggi i ragazzi sono stati tutti straordinari - conclude l'allenatore gialloblu - dal primo all'ultimo perchè abbiamo fatto qualcosa di memorabile".

PALLAMANO CAMERANO - RAIMOND SASSARI 33-31 (17-13 pt)

PALLAMANO CAMERANO: Badialetti 10, Boccolini, Cirilli 4, Gardi 2, Marinelli 4, Recanatini, Sabbatini 5, Sanchez, Scandali, Selmani, Grilli 3, Manfredi 1, Marinelli T., Covali 4, Guerrero All. Palazzi

RAIMOND SASSARI: Giordo, Spanu, Pinnonen 7, Cantore 9, Gulam 5, Bertolez, Del Prete 1, Manca 6, Vosca 2, Bomboi 1, Fois, Sorol All. Passino

Arbitri: Anastasio – Zappaterreno






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2019 alle 16:15 sul giornale del 26 febbraio 2019 - 248 letture

In questo articolo si parla di sport, camerano, Pallamano, a2, Pallamano Camerano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4D3





logoEV