contatore accessi free

Nuoto: L'anconetano Turchi convocato in nazionale per le Universiadi

2' di lettura Ancona 21/04/2019 - Le performance dei recenti campionati italiani gli hanno riportato in azzurro: Emanuel Turchi è stato convocato in nazionale per le Universiadi

Il nuotatore della Vela Ancona, in seguito ai risultati ottenuti ai recenti campionati italiani assoluti - tre primati personali e regionali nei 50, 100 e 200 dorso ed emozionante medaglia di bronzo su quest'ultima distanza - ha ottenuto non solo il pass per le prossime Universiadi ma anche la conseguente, ma non scontata, convocazione in nazionale. La trentesima edizione delle Universiadi - manifestazione sportiva multidisciplinare rivolta ad atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo - si svolgerà a Napoli dal 3 al 14 luglio prossimo. Un motivo di grande soddisfazione sia per il ventiduenne anconetano, già in azzurro con la nazionale giovanile agli Eurojunior in Olanda 2014 e alla coppa Coppa Latina in Colombia nel 2016, sia per la società con in testa il suo allenatore Sandro Paolinelli. Fresco dell'esame di semeiotica superato ieri, ecco Emanuel Turchi: "Il mio primo trenta sul libretto: le gare, la convocazione in nazionale, la concentrazione per gli allenamenti, sembrano portarmi fortuna. Un coronamento per cominciare la preparazione in vista di questa convocazione. Le Universiadi erano un nostro obiettivo e i recenti Assoluti erano una tappa fondamentale per conquistare la nazionale. La convocazione è arrivata, ci ha fatto stare una settimana sulle spine, poi finalmente è stato sciolto ogni dubbio. Tanta soddisfazione, per la società, per il mio allenatore, e per me, naturalmente, e tanto lavoro da fare. Mi aspetta un programma intenso di allenamenti fino a luglio, mi farò trovare pronto. Per l'università come per le Universiadi".


"Una convocazione che assume una notevole importanza - aggiunge il tecnico Sandro Paolinelli - inannzitutto perché per noi è la prima volta in assoluto, è una manifestazione di grande prestigio, inoltre i migliori atleti al mondo gravitano nell'orbita di università americane o australiane. E poi essendo a Napoli l'Italia vorrà fare ottima figura e la responsabilità sarà anche maggiore. Personalmente è stata una bella notizia, anche se era nell'aria dopo aver conseguito i tempi limite a Riccione, dove Turchi ha conquistato una medaglia, ha fatto ottimi tempi e ha dimostrato di essere tra i migliori dorisisti d'Italia in assoluto. Una conferma della qualità del lavoro svolto in preparazione a questi ultimi campionati. Sono certo che sia in grado di limare ancora il tempo sui 200 dorso e lavoreremo per questo, in modo che si possa presentare alle Universiadi per scendere sotto l'1'59" e non nascondo ch il nostro obiettivo è quello di mandare Turchi in finale, a Napoli, anche perché in finale poi ci si gioca tutto e non è detto che non si possa aspirare anche a una medaglia".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2019 alle 20:16 sul giornale del 23 aprile 2019 - 844 letture

In questo articolo si parla di pallanuoto, sport, Vela Nuoto Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a6Kd





logoEV
logoEV