contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Consiglio aperto sulla movida, le proposte della Lega: subito bandi, pianificazione pluriennale del turismo e un Caffè Letterario

3' di lettura
1409

gruppo consiliare Lega - Ancona

La situazione culturale, artistica e degli eventi in genere ad Ancona è ferma al palo da troppo tempo.

Pochissimi gli eventi culturali e artistici di rilievo, quasi del tutto assenti gli eventi in genere capaci di attirare persone, proporre divertimento e vitalità in città. E tutto ciò ha un preciso responsabile, ovvero le Amministrazioni Comunali che si sono succedute negli ultimi anni.

Il Gruppo Consiliare Lega coglie l'occasione del Consiglio Aperto sulla Movida del 6 maggio per presentare alcune proposte concrete e di buonsenso che servano a superare il mortorio culturale e artistico della nostra città. Proponiamo di inserire l'argomento della Movida nel quadro più ampio del rilancio turistico cittadino, perché una maggiore presenza di eventi culturali e artistici di rilievo contribuirebbe a una maggiore attrattività turistica della città.

Per questo abbiamo già da tempo lavorato su di una mozione per la valorizzazione del turismo, la quale è stata sottoscritta da tutte le parti politiche in sede di Commissione Cultura, poiché ne è stata riconosciuta la bontà e l'utilità. Nostra intenzione è dunque portare al voto il 6 maggio questa importante mozione che servirà a costituire un tavolo per la pianificazione pluriennale del turismo, piano entro il quale sarà doveroso includere l'organizzazione, da parte dello stesso Comune, di calendari di eventi di qualità e a cadenza regolare e continua nel tempo, come accade solo a pochi a pochi passi da qui, ad esempio a Senigallia.

Nello stesso Consiglio del 6 maggio avanzeremo anche un'altra importante mozione che vuole attribuire all’Amministrazione comunale sempre maggiore responsabilità in quanto a organizzazione di eventi in città, infatti chiediamo che sia la stessa Amministrazione, come accade in altri Comuni, a predisporre bandi per la realizzazione di manifestazioni e di eventi pubblici in modo organico e continuativo, al fine di predisporre un calendario di eventi che, specie nella stagione estiva, possa contare almeno un evento a settimana all’interno del territorio comunale, in Centro, certo, ma anche negli altri Quartieri della nostra città (si pensi ad esempio a Piano e Archi o al Teatro Panettone), che spesso risultano dimenticati, isolati e sempre più abbandonati al degrado e alla totale assenza di eventi, eventi che invece rivitalizzerebbero i territori, ma fungerebbero anche da presidio per aumentare la percezione di Sicurezza.

Infine, spiegheremo che la Movida deve andare sempre più a braccetto con la cultura, cultura capace di produrre piacere e divertimento, in modo sano, costruttivo e anche educativo. È per questo che al Consiglio Aperto del 6 maggio chiederemo a gran voce di individuare al più presto un locale comunale da destinarsi alla realizzazione di un Caffè Letterario, aperto anche in orario serale, che permetta a privati e associazioni di organizzare gratuitamente un proprio evento culturale, come accade ad esempio nel Comune di Falconare Marittima.



gruppo consiliare Lega - Ancona

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2019 alle 16:42 sul giornale del 04 maggio 2019 - 1409 letture