Falconara: al via le miniolimpiadi. Sabato la cerimonia di apertura con il presidente della Regione Ceriscioli

miniolimpiadi 3' di lettura 22/05/2019 - Partono giovedì 23 maggio le Miniolimpiadi di Falconara, la manifestazione sportiva che unisce i ragazzi di ogni quartiere in tornei e gare con l’obiettivo di promuovere ogni disciplina e arricchire il bagaglio di esperienza dei partecipanti con i valori sani dello sport.

Sono 1.300 gli iscritti delle scuole primarie e secondarie di primo grado che hanno risposto all’invito di Comune, Pro Loco Falconamare, G.A.S. e istituti comprensivi, soggetti che hanno organizzato l’evento supportati da 100 volontari. La cerimonia ufficiale di apertura è prevista per sabato alle 20,30 allo Stadio Roccheggiani, dove si attenderà l’arrivo dei tedofori che alle 19.45 partiranno da piazza Carducci, Falconara Alta, per portare le fiaccole in ogni quartiere.

Da piazza Carducci la marcia dei tedofori inizierà con l’Assessore allo Sport Marco Giacanella accompagnato da alcuni consiglieri disponibili al “sacrificio” ed Atleti del territorio. Il percorso toccherà via Costa, via Ville, via Puglie, via Salvo D’Acquisto, via Speri, via degli Spagnoli, via Repubblica, via Trieste, via Leopardi, via Trento, via Bixio, piazza Garibaldi, piazza Mazzini, via Bixio, via Castelfidardo, piazza Battisti, via Baldelli, via Marconi, via Consorzio, via Artigianato, via Marconi, via XXV Aprile, via 14 Luglio, via Bruno, via Marconi, via Stadio.

C’è tempo fino a venerdì per iscriversi alla marcia dei tedofori: chi intende portare la fiaccola può iscriversi attraverso il link http://forms.gle/3zzPJDQstdVutBie9.

Già reclutati tra i tedofori il governatore delle marche Luca Ceriscioli, che accenderà il tripode insieme al sindaco Stefania Signorini, un rappresentante degli Insuperabily (gruppo di atleti master che sostengono ragazzi disabili) e lo ‘storico’ Fernando Montalbini, ideatore dei giochi nel 1978. I giochi potranno essere seguiti giorno dopo giorno sul campo, dato che a gare e tornei possono assistere familiari e sostenitori, oppure da casa attraverso le pagine social della manifestazione, che saranno aggiornate quotidianamente.

I quartieri che si sfideranno sono: Palombina Vecchia/Barcaglione (blu); Falconara Centro (rosso); Quartiere Stadio/Falconara Alta/Villanova/Fiumesino/Poiole (arancione); Castelferretti (verde). I partecipanti gareggeranno per la conquista del ‘Trofeo dei quartieri’, del ‘Trofeo tecnico sportivo’ e del ‘Trofeo d’Istituto’.

Le Miniolimpiadi di Falconara sono nate nel 1978 come manifestazione sportiva aperta a tutti i ragazzi. L’evento, partito con 260 ragazzi ed è arrivato a 1200 durante la sua nona edizione nel 1987, si è consolidato nel tempo e ha testimoniato una crescente partecipazione nelle edizioni successive, arrivando all’istituzione del ‘Trofeo dei Quartieri’. In quanto festa dello sport, si propone di promuovere qualsiasi forma di attività sportiva, a beneficio dei ragazzi e della loro crescita nel segno della educazione, rispetto, aggregazione, inclusione.

Nel 2017 era stata il sindaco Signorini, all’epoca vicesindaco, a voler rilanciare l’evento. Per l’edizione 2019 gli organizzatori hanno ottenuto anche la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, che ha apprezzato la valenza educativa dell’iniziativa, capace di diffondere i valori dello sport e del gioco di squadra anche come prevenzione di comportamenti devianti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2019 alle 16:44 sul giornale del 23 maggio 2019 - 1140 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, miniolimpiadi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7MS