Ad Ancona il Marche Energy Day, Mencarelli (Confapi): ''Le energie rinnovabili ci offrono opportunità che dobbiamo cogliere''

2' di lettura Ancona 24/05/2019 - Efficienza, sostenibilità, sicurezza, competitività, professionalità. Ecco le parole chiave emerse dal Marche Energy Day 2019 organizzato da Confapi Ancona.

“Si è trattato – ha detto Michele Mencarelli, Presidente di Confapi Ancona – di un’occasione unica per scoprire tutte le potenzialità delle fonti di energia rinnovabile e per approfondire tematiche importanti per le imprese attraverso una attenta analisi sull’attuale situazione energetica”. Con questo evento zero, la Confapi Ancona, associazione di piccole e medie imprese private, ha inteso avviare un tavolo di discussione ed approfondimento che resterà virtualmente aperto fino all’edizione 2020 per valutare le considerazioni emerse da questo primo forum.

“Si tratta di un mercato vivace ed in crescita che offre notevoli opportunità che vanno nella direzione della sostenibilità e del risparmio – ha aggiunto Mencarelli ricordando la rinnovata coscienza ambientalista emersa anche grazie all’impegno dei più giovani – e che offre quindi notevoli opportunità occupazionali per i nostri laureati, ingegneri e non solo”. “Come Confapi siamo molto attenti a realizzare eventi che offrano opportunità molto concrete agli imprenditori” – ha concluso.

Dopo i saluti di Massimo Sbriscia delegato dall’Assessora regionale Manuela Bora, la giornata si è articolata in due sessioni di interventi nei quali si è analizzato lo stato dell’arte del settore facendo una fotografia sulla ripartenza del mercato dell’energia, le prospettive del mercato e la cessione dell’energia ragionando anche sui rischi e le opportunità degli impianti incentivati, ed una seconda parte nella quale si è guardato al futuro delle opportunità in arrivo che riguardano sia l’efficientamento energetico che la produzione anche in termini di sviluppo tecnologico e di strumenti per la gestione degli impianti. L’evento è stato organizzato da Confapi Ancona con il contributo di Creval, Comet, Jinko Solar, Confidicoop Marche e il patrocinio della Regione Marche, Ordine degli Ingegneri di Ancona.

Nel corso della giornata sono intervenuti Pietro Pitingolo di SunCity, Alessandro Albaro di EgoGroup, Claudio Conti, General Manager MC Energy e consigliere di Italia Solare unica associazione dedicata interamente al mondo del fotovoltaico e alle integrazioni tecnologiche per la gestione intelligente dell’energia, Marco Panzavuota di Green Energy Service, Andrea Parrini di PM Service Spa, Carlotta Pantaleoni, Key Account MC Energy. Dal confronto è emerso il peso che il conto energetico ha sulle aziende e sulle opportunità in termini di incentivi da poter cogliere in attesa del Decreto Fer1 che conterrà lo schema dei nuovi incentivi alle rinnovabili elettriche, a patto di saper gestire il percorso di gestione dell’erogazione dell’incentivo per non incorrere in problematiche dannose per l’azienda”. “Occorre professionalità a tutti i livelli – ha concluso Mencarelli – e a questo tavolo, grazie a Confapi, abbiamo avuto alcuni dei migliori professionisti e leader di mercato”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2019 alle 17:24 sul giornale del 25 maggio 2019 - 682 letture

In questo articolo si parla di economia, confapi ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7SR





logoEV