contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Quacquarini (M5S): ''Finalmente al via il progetto per il raddoppio della statale 16''

3' di lettura
772

Gianluca Quacquarini

Finalmente ci siamo: dopo più di 33 anni partirà il raddoppio della Variante che collega Falconara ad Ancona. Lunedì 3 giugno sia il Consiglio comunale di Ancona che quello di Falconara hanno espresso parere favorevole al via libera del Lotto 1, tratto Falconara - Torrette di Ancona (svincoli inclusi), del Progetto SS16 "Adriatica" per l'ampliamento da 2 a 4 corsie dallo svincolo di Falconara con la SS76 alla località Baraccola di Ancona.

Un progetto atteso da anni e che interesserà in futuro uno sviluppo più complessivo delle Infrastrutture al servizio della città. Infatti questa opera, insieme alla riprofilatura della Ferrovia in via Flaminia, con relativo interramento a sostegno all'area in frana, saranno le 2 arterie a cui si aggancerà la prossima Uscita a Nord dal Porto Internazionale di Ancona, anch'essa opera urgente, necessaria e attesa da tempo immemore. Con l'occasione della votazione della delibera è stato proposto un Ordine del Giorno, collegato alla stessa, firmato e votato all'unanimità da tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale.

L'OdG, senza che vada ad incidere, con possibili rallentamenti, nell'iter del Progetto del raddoppio della Variante in oggetto, si prefigge l'obiettivo di far verificare all'Anas la possibilità di realizzare uno o due svincoli nella zona tra Collemarino e Falconara per drenare il traffico dalla Flaminia, alleggerendo così la mole di macchine che vi transitano e dirottandole direttamente sulla Variante. Questo svincolo sarebbe solo "per il traffico veicolare, con esclusione dei mezzi pesanti, in modo da servire l’utenza degli abitanti di Falconara e dei quartieri di Collemarino e Palombina".

Quindi tutto ciò non comporterebbe, come si potrebbe erroneamente pensare, all'aumento del traffico nei quartieri in questione bensì l'incontrario, una distribuzione più equilibrata dei flussi veicolari, con conseguenti benefici per i residenti Servirebbe, insomma, per la vivibilità della città e la salute dei cittadini. Di maggiori svincoli nella Variante, oltretutto, si parla da sempre: almeno da 40 anni.

Infatti, per esempio, l'urbanista Giuseppe Campos Venuti, consulente per il PRG di Ancona, e di tante altre città italiane ed europee, pensò proprio per questa arteria che collega Falconara alla Baraccola, ad un traffico cosidetto "a pettine", dove il dorso delle stesso era la Variante ed i denti i vari svincoli di collegamento alla Flaminia., snodi che non sono stati mai realizzati, se non quello centrale di Torrette. Questa necessità di strutturare il traffico "a pettine" è stata messa in evidenza anche in tempi recenti dai maggiori urbanisti europei per le situazioni di traffico elevato. Tutto il Consiglio comunale di Ancona, così come quello di Falconara, hanno sentito l'esigenza di porre questo tema all'attenzione dell'Anas. Vedremo le risultanze, se ci saranno davvero, di questa verifica ma intanto la buona notizia è il via libera al raddoppio tanto atteso della Variante. Finalmente!



Gianluca Quacquarini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2019 alle 19:55 sul giornale del 05 giugno 2019 - 772 letture