Nasce ConeroLink: dalla stazione alla spiaggia di Portonovo in modo rapido ed economico

3' di lettura Ancona 28/06/2019 - Raggiungere comodamente le splendide spiagge della Baia di Portonovo, autentica perla delle coste marchigiane, nel più totale rispetto dell’ambiente, lasciando a casa l’auto evitando traffico e stress da parcheggio, con tempi e costi sicuramente vantaggiosi. Sarà possibile, da sabato 6 luglio al 15 settembre, con ConeroLink, il nuovo servizio green di Trenitalia Marche e Atma, che prevede un’unica soluzione di viaggio treno+bus per raggiungere le spiagge e le cristalline acque di Portonovo.

ConeroLink è stato presentato venerdì mattina ad Ancona da Fausto Del Rosso, Direttore di Trenitalia Marche, Muzio Papaveri, Amministratore Delegato di Conerobus, Angelo Sciapichetti, Assessore Regionale ai Trasporti e Ida Simonella, Assessore ai trasporti del Comune di Ancona. Saranno 31 ogni giorno i bus che faranno la spola tra la stazione di Ancona Centrale e la caratteristica piazzetta di Portonovo:16 quelli in partenza dalla città dorica dalle 8.05 alle 18.25 e 15 quelli per il ritorno, dalle 8.50 alle 19.05.

Il nuovo servizio è pensato non solo per i turisti ma anche per tutti i marchigiani che sceglieranno di raggiungere Portonovo e le sue spiagge in totale relax. Un modo di spostarsi non solo green ma anche rapido e conveniente: andare da Jesi a Portonovo costa, ad esempio, solo 4,45 euro. ConeroLink – acquistabile sul sito e su tutti gli altri canali di vendita di Trenitalia - permette di munirsi del biglietto treno+bus in un’unica soluzione ed insieme di ricercare gli orari dei rispettivi servizi: una novità importante per agevolare gli spostamenti delle persone in un’ottica smart.

ConeroLink, accanto ai nuovi treni del mare del Marche Line – due convogli ogni week-end tra Piacenza e San Benedetto del Tronto, al via da venerdì 5 luglio - completa l’offerta che Trenitalia ha programmato per la stagione estiva. Anche quest’anno, infatti, nelle Marche l’estate è Trenitalia, proponendo il treno come soluzione più comoda, affidabile e vantaggiosa per viaggi non solo pendolari ma anche di piacere e divertimento: dalle località di villeggiatura alle splendide città dell’entroterra, scrigni preziosi di storia e cultura.

Ogni giorno sono 25 i treni regionali che collegano direttamente Ancona con Pesaro, 17 con Fabriano, la città della carta, mentre 10 la connettono ad Ascoli Piceno e 20 a Jesi. Trasversale alle mete prescelte e con un gradimento in forte crescita è il servizio rivolto agli amanti delle due ruote, che nelle Marche possono trasportare gratuitamente la propria bicicletta per tutti i viaggi nel territorio regionale.

Un ventaglio di promozioni e offerte estese anche agli abbonati delle Marche - ai quali basterà esibire l’abbonamento regionale e sovraregionale Trenitalia in corso di validità - ed alle famiglie, che potranno far viaggiare gratis sui treni regionali i bimbi fino a 4 anni e pagare solo la metà del biglietto per quelli fino ai 12 anni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2019 alle 16:33 sul giornale del 29 giugno 2019 - 4379 letture

In questo articolo si parla di attualità, portonovo, ferrovie dello stato, conerolink

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a86P





logoEV
logoEV