contatore accessi free

Sovraffollamento e mancanza di personale: sopralluogo del Garante a Montacuto

Il carcere di Montacuto 1' di lettura Ancona 03/07/2019 - Avviata l’azione di monitoraggio degli istituti penitenziari voluta da Nobili per verificare la situazione complessiva, alla luce dei problemi che potrebbero determinarsi con il periodo estivo e viste anche alcune notizie sull’acuirsi di criticità. Subito la segnalazione al Provveditorato dell’amministrazione penitenziaria.

La quinta branda ormai da tempo in quasi tutte le camere di pernottamento delle sezioni comuni a causa di un crescente sovraffollamento, mancanza di personale nell’area trattamentale e pedagogicoassistenziale, campi sportivi attualmente inutilizzabili per impossibilità di svolgere alcuni lavori di manutenzione.

Sono questi gli esiti del sopralluogo effettuato dal Garante Andrea Nobili presso il carcere di Montacuto, prima tappa dell’azione di monitoraggio attivata per verificare la situazione complessiva degli istituti penitenziari marchigiani, alla luce dei problemi che potrebbero determinarsi con il periodo estivo e viste anche alcune notizie sull’acuirsi di criticità più volte segnalate agli organismi preposti.

“E’ ovvio – sottolinea Nobili – che informeremo subito il Provveditorato dell’amministrazione penitenziaria di quanto abbiamo verificato presso la casa circondariale. Si tratta di una situazione che necessita di interventi significativi che non possono essere più rimandati”. L’azione di monitoraggio proseguirà con il sopralluogo a Villa Fastiggi e successivamente nelle altre strutture regionali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2019 alle 18:17 sul giornale del 04 luglio 2019 - 457 letture

In questo articolo si parla di attualità, carcere, montacuto, andrea nobili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a9f5





logoEV
logoEV
logoEV