Aggredito e derubato mentre va a prendere il treno: arrestato il rapinatore

1' di lettura Ancona 09/07/2019 - Brutta avventura per due giovani anconetani, aggrediti e rapinati mentre a piedi stavano andando in stazione per prendere il treno.

È successo attorno alle 4 in piazza Rosselli. I due giovani sono stati avvicinati da un extracomunitario che ha chiesto loro di aiutarlo a prendere un pacchetto di sigarette da un vicino distributore automatico. I due, avendo del tempo a disposizione prima della partenza del treno, hanno accettato e lo hanno accompagnato al distributore. Nel ritornare in stazione, mentre percorrevano Via Fiorini, l'uomo ha improvvisamento minacciato i due giovani, intimando loro di dargli tutto il denaro che avevano. Al loro rifiuto, l'uomo ha aggredito uno dei due e gli ha strappato il marsupio, dandosi poi alla fuga verso piazza Rosselli.

Il derubato ha immediatamente chiamato il 113. Le volanti sono riuscite in poco tempo a rintracciare il rapinatore, ancora in possesso del marsupio contenente una sessantina di euro, documenti e oggetti personali che sono stati restituiti alla vittima.

L'uomo, un nigeriano di 36 anni, incensurato e in regola con il permesso di soggiorno, è stato arrestato per rapina e condotto in Questura. In mattinata il giudice ha convalidato l'arresto e ha rimesso in libertà il 36enne, con l'obbigo di firma in Questura.






Questo è un articolo pubblicato il 09-07-2019 alle 16:00 sul giornale del 10 luglio 2019 - 2532 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, rapina, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9r1