contatore accessi free

Sirolo: avviati i controlli sulla provinciale del Conero

2' di lettura 02/08/2019 - Venerdì 2 agosto è entrato nella fase operativa il progetto voluto e realizzato dalla giunta Moschella per la prevenzione degli incidenti mortali nel periodo estivo lungo la Strada Provinciale 1 del Conero, che spesso hanno coinvolto motociclisti.

Dopo la richiesta formale presentata nei primi giorni di luglio dal Sindaco Filippo Moschella, l’11 luglio il Prefetto di Ancona Antonio D’Acunto ha autorizzato i servizi di polizia stradale con l’impiego di dispositivi mobili di rilevazione della velocità. Successivamente il Questore di Ancona Claudio Cracovia ha coordinato la pianificazione del potenziamento dei servizi preventivi, facendo ricorso agli agenti della Sezione Polizia Stradale di Ancona, della Polizia Provinciale e della Polizia Locale di Sirolo.

Venerdì, dopo un’accurata preparazione, sono partiti i controlli sulla SP1, cui hanno partecipato due pattuglie della Polizia Stradale dotate di autovelox e telelaser, una pattuglia della Polizia Provinciale e una della Polizia Locale di Sirolo, dirette dal Dirigente della Sezione della Polizia Stradale di Ancona Dott. Francesco Cipriano. 23 i veicoli controllati di cui 15 motoveicoli, 15 le violazioni della velocità contestate immediatamente dalle pattuglie operanti, 42 i punti decurtati complessivamente ai conducenti, 3 i veicoli fermati con la revisione scaduta, di cui 1 sospeso immediatamente dalla circolazione e sottoposto a fermo amministrativo di 90 gg., 3 le altre irregolarità accertate. In totale sono state elevate sanzioni amministrative di violazioni al Codice della Strada per oltre 4.000 euro, in poche ore.

Finalmente, dichiara Moschella, dopo tante notizie riguardanti i comportamenti scorretti di alcuni motociclisti, che mettono a repentaglio la propria vita, quella dei conducenti di auto e biciclette e quella dei pedoni che camminano lungo la strada per raggiungere i sentieri del Monte Conero, con la sinergia delle forze dell’ordine il fenomeno negativo sarà monitorato seriamente per la tutela della pubblica incolumità.

Oggi per Moschella - che ringrazia la Prefettura, la Questura, la Polizia Stradale e la Polizia Provinciale per le risorse dedicate al progetto -, dopo tante parole è arrivato il momento del fare. Ovviamente, i servizi di polizia stradale richiesti dal Comune di Sirolo continueranno per tutta l’estate, quando è maggiore il traffico veicolare e la presenza di turisti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2019 alle 16:56 sul giornale del 03 agosto 2019 - 2336 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia stradale, Comune di Sirolo, strada provinciale del conero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a0ld





logoEV
logoEV
logoEV