VTL, il vero pericolo per la salute pubblica

3' di lettura Ancona 23/09/2019 - Sarà rafforzata l'azione di contrasto al gioco d'azzardo patologico, queste sono state le prime parole di Giuseppe Conte all'inizio del secondo mandato durante i discorsi dopo la fiducia di Camera e Senato.

Con il Decreto Dignità di luglio, il precedente governo giallo verde aveva promosso delle azioni radicali per contrastare la ludopatia e l'avvicinamento pericolosi dei minorenni al gioco d'azzardo patologico anche quando passa a giochi e macchine legali concesse e controllate dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Una delle azioni promosse dal governo giallo verde era lo stop a pubblicità e sponsorizzazione di scommesse sportive tramite macchine e siti online durante le partite di calcio, sia come sponsorizzazioni che come pubblicità su cartelloni da stadio, un segnale importante per uno sport seguito anche dai giovanissimi. A questa decisione, l'aumento di controlli, l'aumento dei prelievi erariali sul gioco e altre misure che però vengono considerate dagli esperti e da addetti del settore non sufficienti a contrastare del tutto la ludopatia.

VTL contro Slot Machine Online, differenze tecniche importanti

Una manovra dedicata al gioco d'azzardo deve tenetere conto di elementi tecnici importanti, in primis, la differenza degli ambienti di gioco con cui gli utenti si interfacciano, leggi di più su Richslots.it.

Esistono, infatti, le slot machine, le slot machine online e le VTL o Videolotteries o New Slots presenti nei bar, negli esercizi commerciali e nelle sale slot che vediamo in tutte le città italiane. La capacità di identificare gli utenti limitando lo spreco di troppo tempo e denaro ma soprattutto vietando l'uso ai minori è l'elemento importante per un'azione decisiva su ludopatia e i mali connessi che rovinano le famiglie italiane.

Le Slot Machine Online permettono di giocare previa registrazione con documento di identità, inoltre, il pagamento non può essere mai in contanti in quanto gioco a distanza, il deposito di gioco può essere costruito solo tramite pagamento con mezzo intestato alla stessa persona, inoltre c'è un rientro del 90% garantito su quanto speso. Le VTL invece vengono considerate una vera minaccia per la salute degli italiani in quanto presentano diverse criticità. Partiamo dai soldi in contanti che possono essere spesi con libertà rispetto alla piattaforma online che richiede diversi passaggi non tutti immediati. Il ritorno minimo al giocatore è del 69%, inoltre, negli anni passati sono nati degli scandali dovuti al non collegamento regolare con la rete informatica di SOGEI, ciò permette di non registrare gli incessi e le vincite eludendo il controllo, utile ad aiutare ad esempio un giocatore insesperto, malato di ludopatia da tempo o un minorenne.

Il sì del Garante privacy sull'uso della Tessera Sanitaria

In questi mesi, si è lavorato sul miglioramento dell'identificazione deli utenti, molte delle macchine presenti nei bar e negli esercizi commerciali sarà da spegnere e mandare via. Dal 29 agosto, infatti, grazie al via libera dato dal garante della privacy, è stato introdotto dal 1 gennaio 2020 l'utilizzo della tessera sanitaria come mezzo di identificazione per giocare sulle VTL. Le macchine sprovviste di questa misura dovranno essere rimosse con effetto immediato. Questo elemento forse risolverà molti problemi all'interno di una serie di azioni prese e da prendere per controastare sia il gioco illegale sia il gioco pericoloso, appunto l'azzardo patologico, che viene effettuato anche con macchine e sistemi legali riconosciuti e autorizzati dalle agenzie legali.






Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2019 alle 12:35 sul giornale del 23 settembre 2019 - 208 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baSv





logoEV