Falconara: Federici (Italia Viva): "Violato bando per tecnico-specialista ambientale"

1' di lettura 08/12/2019 - "La confusione regna sovrana nel Comune di Falconara non solo da un punto di vista politico ma anche amministrativo. Siamo allo sbando"

E’ incontestabile ed evidente che il Comune di Falconara non abbia rispettato l’art.8 del Bando relativo all’assunzione di n.2 posti di “Istruttore direttivo tecnico-specialista ambientale”- Cat. D, che prevede il termine di almeno 5 giorni tra la comunicazione degli ammessi e la prima prova scritta.

L’assessore Giacanella cerca come al solito di difendere l’indifendibile: non è vero che la procedura attivata per il bando sia regolare.

La comunicazione degli ammessi da parte del Comune è avvenuta solamente il giorno prima della prima prova scritta ed è ininfluente che l’ente abbia ammesso tutti con riserva.

E’ pacifico quindi che coloro che non hanno partecipato alla prima prova scritta potranno rivolgersi all’autorità giudiziaria per impugnare la graduatoria.

Il Comune di Falconara, essendo un’amministrazione pubblica, di fronte alla palese violazione di un articolo dello stesso bando pubblicato dall’Ente, doveva immediatamente attivarsi in autotutela onde evitare procedimenti giudiziari che potrebbero rallentare la procedura di assunzione dei vincitori e quindi penalizzare l’efficienza e l’efficacia dell’Ente, nonché esporre il Comune a contenziosi con oneri ed eventuali condanne a carico dell’Ente.


Da Franco Federici

Capogrupp Italia Viva - Falconara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2019 alle 15:54 sul giornale del 09 dicembre 2019 - 2085 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, franco federici, italia viva

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdNA





logoEV
logoEV