contatore accessi free

Carrabs (Verdi): "Troppi disagi, sospendere i pedaggi in A14”

gianluca carrabs 1' di lettura Ancona 22/12/2019 - Code chilometriche ormai da giorni: sicurezza stradale e rispetto delle ordinanze sono fondamentali, ma i disagi sono enormi. Come fa il gestore a chiedere un pedaggio per un servizio inesistente? I tempi di percorrenza sono assurdi; più che un servizio, un disservizio

Ancona, 22 dicembre 2019 – Ancora code chilometriche sull’autostrada A14nel weekend prima di Natale a causa dei restringimenti di carreggiata conseguenti al sequestro dei viadotti.

“E’ una cosa scandalosa impiegare quasi 5 ore per arrivare da Fano a San Benedetto del Tronto e richiedere poi serenamente, come se nulla fosse, il pedaggio autostradale. In base a cosa? A quale tipo di servizio erogato?”, queste le parole di Gianluca Carrabs, coordinatore dei Verdi a commento del fatto.

“Capisco la necessità di chiudere i ponti e condivido a pieno l’operato dell’autorità giudiziaria visto che sicurezza e giustiziai devo essere sempre messe al primo posto, ma ritengo assurdo, alla luce dei tempi di percorrenza decisamente imbarazzanti, richiedere del denaro a cittadini, lavoratori e imprese che percorrono il tratto autostradale”.

“Chiederò immediatamente, tramite il consigliere dei Verdi Sandro Bisonni – continua Carrabs - una mozione in Consiglio regionale affinché la Regione prenda una posizione dura nei confronti del gestore e si impegni a rendere gratuito il transito nei caselli fino a quando i tempi di percorrenza non rientreranno in un lasso di tempo ragionevole ed atto a ripristinare la sicurezza dei tracciati”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2019 alle 20:37 sul giornale del 23 dicembre 2019 - 184 letture

In questo articolo si parla di verdi, attualità, gianluca carrabs, urbino, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bepg





logoEV
logoEV