contatore accessi free

Camerano: attenzione ai furti nelle abitazioni

3' di lettura 28/12/2019 - Nelle ultime settimane ci sono stati alcuni furti in abitazioni ubicate in diverse zone del Paese, anche se da qualche anno il fenomeno si ripete in modo quasi continuo ed in tutti i Comuni limitrofi

C’è il rischio che possano esserci ulteriori azioni da parte di malintenzionati ed è quindi fondamentale la reciproca collaborazione da parte di tutti affinchè si crei un sistema di prevenzione da parte dei cittadini e di cooperazione/informazione tra cittadini stessi e le forze dell’ordine. Si sta cercando di presidiare il territorio, ma purtroppo non è possibile essere presenti contemporaneamente in tutte le vie e a tutte le ore.

E' necessario tener presente che i ladri in genere agiscono ove ritengono vi siano meno rischi di essere scoperti, come ad esempio un alloggio momentaneamente disabitato o facilmente accessibile. A rischio sono principalmente tutte le abitazioni situate a piano terra, anche se in certi casi i ladri sono entrati anche negli appartamenti dei piani superiori (di solito piccole palazzine/condomini).

Nei giorni scorsi i furti sono stati effettuati prevalentemente tra le 18 e le 23 e sembrerebbe siano state avvistate, prima dei furti, delle signore “in perlustrazione” nelle vie, vicino alle porte o ai garage di diverse abitazioni o in altri casi soggetti non residenti “fare da palo”, durante la rapina, vicino auto sportive o furgoni. In tutte le situazioni i malviventi agiscono con gran rapidità, destrezza e quasi sempre senza farsi notare.

In questo periodo se si è in procinto di partire per le vacanze meglio informare vicini o parenti del periodo di assenza e incaricarli di svuotare periodicamente la cassetta della posta. E’ consigliabile non diffondere sul proprio profilo social destinazione e date delle vacanze.

Se si esce, anche solo per andare a fare la spesa o una passeggiata, è bene ricordare di chiudere finestre e balconi, oltre a chiudere sempre a chiave la porta di casa e il garage. Non lasciare mai la chiave sotto lo zerbino o in altri posti facilmente intuibili e vicini all’ingresso. Purtroppo è d’abitudine per molti Cameranesi lasciare il garage o il portone aperto, le chiavi sulla porta di casa facilitando di molto l’accesso a chiunque sia intenzionato ad entrarvi.

Nel caso lasciate l’auto nel garage, evitare di lasciarla aperta con le chiavi inserite. Non aprire il portone o il cancello con impianto automatico se non si sa chi ha suonato.

Non si dovrebbero tenere in casa grosse somme di denaro o gioielli di particolare valore e sarebbe utile (se ovviamente si ha disponibilità economica) dotare l’appartamento di un buon sistema antifurto e/o di videosorveglianza.

E’ inoltre buona cosa avere inferriate alle finestre, vetri antisfondamento e porte blindate nelle abitazioni a piano terra.

Effettuare se serve, un backup in remoto di documenti e dati che si ritengono importanti, in quanto spesso vengono portati via pc, smartphone e materiale tecnologico nel quale sono contenuti un’infinità di file che con molta probabilità non potranno più essere recuperati.

Se tornando a casa si trova la porta aperta o chiusa dall’interno, o si notano segni di scasso, avvertire immediatamente le Forze dell’Ordine in quanto dentro l’appartamento potrebbe esserci ancora il ladro che, vistosi scoperto, potrebbe reagire con violenza.
Se notate persone o auto sospette o vedete in diretta un furto, annotatevi o filmate/fotografate (senza farvi vedere) qualsiasi elemento utile che possa far risalire ai ladri, come la targa dell’auto, il modello, il colore e avvisate immediatamente le Forze dell’Ordine. In caso di furto è opportuno che sia sempre fatta la denuncia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2019 alle 23:16 sul giornale del 30 dicembre 2019 - 809 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerano, Comune di Camerano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bex9





logoEV
logoEV