Falconara, Caricchio (Lega): ''Periodo buio per la Giunta Signorini tra rimpasti e bilanci''

Stefanio Caricchio 3' di lettura Ancona 09/01/2020 - Certamente il 2019 non è stato un anno facile per il Sindaco Signorini e la sua Giunta.

La superficiale manovra del velox che si sta rivelando un pericoloso boomerang, le feroci critiche da parte dell’ex vicesindaco che la portano ad un prematuro rimpasto, accoltellamenti in piazza, proprio durante uno dei tanti (troppi) e amati (da lei) eventi organizzati, devono aver smorzato lo spirito festaiolo del primo cittadino. La conferma del periodo buio del Sindaco si può facilmente notare dalla totale assenza di conferenza pubblica con foto e sorrisi per esporre tutte le novità di Giunta, i bilanci di fine anno e i buoni propositi per l’anno nuovo.

A due fredde note stampa viene affidato infatti il compito di informare la cittadinanza; la prima dello scorso dicembre ove si illustra ai cittadini il nuovo rimpasto politico che vede un nuovo vicesindaco nella persona di Raimondo Mondaini ed un nuovo assessore nella figura di Romolo Cipolletti; la seconda, nei primi giorni dell’anno, dove vengono noiosamente elencati alcuni obiettivi raggiunti e debolmente accennate le azioni future senza alcun riferimento ad una reale progettualità o visione nel tempo della città. Ma partendo dalle novità in Giunta, è sul nuovo assessore che vengono spese più parole ma, allo stesso tempo, emergono più domande e considerazioni.

Infatti, seppure dalle deleghe assegnate sembrerebbe che i compiti siano talmente limitati da chiedersi se effettivamente valesse la pena nominare un assessore dedicato (arredo urbano, segnaletica stradale e piccole manutenzioni sono le principali deleghe conferite) è proprio Romolo Cipolletti a venire investito di un ruolo fondamentale per il rapporto con la cittadinanza. Dalla nota si legge infatti che la sua nomina “è un segnale di vicinanza ai cittadini” vista la sua “conoscenza capillare del territorio”… questo starebbe a significare che finalmente la Giunta ha realizzato di non avere alcun contatto con i reali bisogni dei cittadini ed è finalmente consapevole di non aver dimostrato alcuna conoscenza del proprio territorio?

Per quanto riguarda invece il Sindaco la riassegnazione delle deleghe la vede sempre di più accentratrice di potere; ora le sue responsabilità vedono i settori della Polizia locale (mentre la sicurezza viene affidata al vicesindaco creando di fatto asincronia tra due settori che dovrebbero potersi muovere all’unisono), Wellfare e Sociale oltre che Scuola ed educazione, ruoli e responsabilità che metterebbero pensieri anche ai Sindaci più esperti ma che, evidentemente, non toccano minimamente Stefania Signorini che continuerà a portarli avanti, tra una foto ed un’inaugurazione, assieme al suo ruolo di Dirigente Scolastico.

L’elencazione delle linee politiche per il nuovo anno lascia perplessi, antichi progetti che si cerca di concludere e poco altro ma è sugli obiettivi raggiunti che il Sindaco tenta il suo disperato colpo di coda cercando di mettere nero su bianco il miglior elenco di cose fatte che si possa immaginare. Ma anche qua qualche perplessità sorge sin dalla prima lettura; la gran parte delle cose elencate risalgono a progetti impostati ed avviati nelle precedenti giunte o messi in atto da ex amici ormai nemici.

Alla sola battaglia contro il muro sembra potersi associare l’apporto fornito dal Sindaco dalla sua elezione ad oggi, ma anche in questo caso sarebbe forse più opportuno ringraziare i Comitati che realmente hanno dato l’anima per questa lotta. Nel mentre, una Falconara sempre più dismessa vede la rimozione anticipata dei gonfiabili natalizi tra un’ordinanza contro i caminetti accessi ed un'altra contro i botti di fine anno, entrambe, ovviamente, propagandate ma mai fatte rispettare. Come ogni nuovo anno ci si augura che la nostra Falconara possa finalmente ricominciare a “volare” e, anche se i presupposti di questa Giunta non fanno ben sperare, come consigliere della Lega dedicherò a tale obiettivo tutto il mio impegno.


Da Stefano Caricchio

Consigliere comunale Lega - Falconara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-01-2020 alle 16:24 sul giornale del 10 gennaio 2020 - 948 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, Stefano Caricchio, Stefanio Caricchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beQl





logoEV