Azienda ospedaliera, la denuncia di Zaffiri: ''Irregolare la procedura di nomina di Maraldo''

Sandro Zaffiri 1' di lettura Ancona 16/01/2020 - Sarebbe viziata da irregolarità la nomina del direttore amministrativo dell’Azienda ospedaliera di Ancona, Antonello Maraldo.

A mettere in evidenza le lacune presenti nella procedura di nomina è il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Sandro Zaffiri che, sulla questione, ha depositato una circostanziata interrogazione. “La nomina del direttore amministrativo è in capo al direttore generale dell’Azienda (Caporossi, ndr) – rileva Zaffiri – e fin qui nulla da eccepire. Il problema nasce dal fatto che la scelta su Maraldo è avvenuta in violazione della norma che prevede che il suo nome avrebbe dovuto essere obbligatoriamente attinto dagli elenchi regionali di idonei, anche di altre regioni, appositamente precostituiti”.

“Oltre a ciò – aggiunge Zaffiri – il candidato avrebbe anche dovuto passare al vaglio di un colloquio effettuato da commissione nominata dalla Regione. Ma, per l’attuale direttore amministrativo si è preferita una corsia preferenziale, salvo poi correre ai ripari, disponendo cinque giorni dopo la sua nomina (!) il bando per la formazione dell’elenco regionale degli idonei”.

Nell’atto ispettivo, si chiede pertanto al Presidente della Giunta, in qualità di Assessore alla Salute di spiegare i motivi di una procedura così alternativa a quella prevista dalla legge e di indicare in quale elenco di idonei fosse presente il dott.Maraldo. Nel caso in cui poi l’attuale Direttore amministrativo non fosse iscritto in tali elenchi, se ritiene che la nomina sia legittima e lecita ed eventualmente come si intende salvaguardare le legittime aspettative di altri candidati esclusi.


Sandro Zaffiri Capogruppo Lega Consiglio Regionale delle Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2020 alle 18:15 sul giornale del 17 gennaio 2020 - 1232 letture

In questo articolo si parla di politica, sandro zaffiri, Azienda Ospedali riuniti di Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/be8X





logoEV