Giorno del Ricordo: intitolare una via ai martiri delle foibe, passa la mozione della Lega

1' di lettura Ancona 10/02/2020 - Nella seduta di lunedì il Consiglio comunale di Ancona ha approvato una mozione del gruppo consiliare della Lega volta a promuovere progetti per diffondere la conoscenza dell'esodo istriano e a intitolare una via o una piazza ai martiri delle foibe.

In Italia, fino al 2004 e per mezzo secolo, nelle scuole è stata insegnata una storia parziale che misconosceva eventi gravissimi perpetrati nei confronti degli italiani. L’Amministrazione Comunale di Ancona ha già da tempo dato luogo a delle importanti iniziative in merito. Ma dopo i recenti, inquietanti atti di spregio alla memoria dei martiri delle foibe, accaduti in alcune parti d’Italia, ci sembra giusta che anche la nostra Amministrazione si impegni ancora di più per far comprendere che il ricordo di migliaia di italiani uccisi nelle foibe per mano dei partigiani comunisti jugoslavi è una memoria storica da difendere da parte di tutti, al di là di ogni colore politico.

È per questo che, in occasione del Giorno del Ricordo, il Gruppo Consiliare Lega – Movimento Nazionale per la Sovranità, composto dalla Consigliera Lega Antonella Andreoli, dal Consigliere Capogruppo Marco Ausili e dalla Consigliera Maria Grazia De Angelis, ha presentato una mozione volta a promuovere progetti ad hoc nelle scuole per diffondere la conoscenza dei tragici eventi, e a intitolare una via, una piazza o un parco pubblico ai martiri delle foibe.

Il Consiglio ha votato positivamente all’unanimità la mozione, spiacciono le tre astensioni di un consigliere PD, di un consigliere del M5S e del consigliere di Altra Idea di Città.


Da Gruppo consiliare Lega - MNS Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2020 alle 19:13 sul giornale del 11 febbraio 2020 - 1198 letture

In questo articolo si parla di foibe, politica, giorno del ricordo, lega, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bf8R





logoEV
logoEV