Pallamano, stagione finita. Il punto in casa Camerano con la vice presidente Rosalba Rubini

2' di lettura Ancona 06/04/2020 - È arrivata la fine per tutti i campionati di pallamano. La notizia era nell'aria ma domenica il Consiglio Federale della FIGH ha ratificato la decisione, mettendo la parola fine sulla stagione 2019-20.

"La Federazione, - si legge nella nota stampa della FIGH - nel dare assoluta priorità alla salvaguardia degli interessi delle società e alla tutela della salute dei propri tesserati, anche a seguito delle riunioni dei giorni scorsi coi club di Serie A1, Serie A2 e con gli organi territoriali, ha deliberato la conclusione definitiva di tutti i campionati, ritenendo valide le classifiche alla data del 9 marzo scorso e perciò determinando la graduatoria finale, per ciascun rispettivo campionato e girone, attraverso il coefficiente che scaturisce dal quoziente tra il numero di punti realizzati e il numero di incontri disputati". Si conclude così l'annata per la Pallamano Camerano, un'annata che comunque è sicuramente positiva visti i risultati della prima squadra e del settore giovanile.

"Era una decisione nell'aria - commenta il vice presidente gialloblu Rosalba Rubini - e per la prossima stagione dovremo riprendere più forti che mai. C'è un pò di amarezza per questa epilogo così brusco, anche se avevamo già raggiunto la salvezza, ma in questo momento conta la salute di tutti. Come detto l'obiettivo stagionale era stato colto e questa parte di campionato sarebbe servita a coach Sergio Palazzi per provare più giovani, più schemi e per lavorare in ottica futura. Da parte nostra siamo soddisfatti per questa stagione per quanto fatto dalla squadra di A2.

Parlando del giovanile dispiace per la nostra Under 19 maschile visto che avrebbe disputato le finali nazionali, così come l'Under 15 femminile. Poi a Pasqua avremo dovuto prender parte al Torneo di Mordano, che è stato anche questo annullato, ma tanto siamo in piena emergenza ed è giusto così. Adesso aspettiamo che la situazione torni alla normalità per poter tornare ad allenarci. Penso che, molto probabilmente, questo sarà per la prossima stagione perchè questa emergenza non è finita per il momento e perchè per uno sport di squadra e di contatto, come il nostro, bisognerà attendere che ci si possa allenare in sicurezza".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2020 alle 16:57 sul giornale del 07 aprile 2020 - 189 letture

In questo articolo si parla di sport, camerano, a2, Pallamano Camerano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bi9f





logoEV