Emergenza coronavirus, baristi e ristoratori consegnano le chiavi al sindaco: le loro richieste

1' di lettura Ancona 29/04/2020 - Locali al collasso per il lungo lockdown: la sindaca Valeria Mancinelli ha incontrato questa mattina (mercoledì ndr) una delegazione di baristi e ristoratori anconetani e ascoltato le loro proposte per la ripartenza.

Come fatto in altre città italiane, i titolari dei locali hanno consegnato simbolicamente alla prima cittadina un mazzo di chiavi, assieme ad una raccolta firme e una lettera, per segnalare lo stato di difficoltà in cui versa l'intero comparto. I tre rappresentanti del settore hanno avanzato una serie di richieste, a partire dall'accesso al credito e al sostegno al reddito. I baristi inoltre chiedono di avere norme certe e chiare per poter riaprire garantendo la sicurezza di tutti, lavoratori e clienti.

La sindaca ha ascoltato le loro istanze assicurando l'interessamento delle istituzioni, già manifestato nei giorni scorsi con la decisione di mettere a disposizione di chi lo chiederà spazi pubblici senza ulteriori costi, e attuare sgravi fiscali (Tosap).






Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2020 alle 16:47 sul giornale del 30 aprile 2020 - 956 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo, coronavirus, fase 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bkAG





logoEV