Biodigestore: nella prossima assemblea Ata l'indirizzo su realizzazione e gestione degli impianti

1' di lettura Ancona 21/05/2020 - L'atto di indirizzo sulle modalità di realizzazione e gestione verrà chiesto il prossimo 27 maggio.

Analogamente a quanto fatto per l’affidamento dei servizi di raccolta ed igiene urbana, l’ATA nella prossima Assemblea del 27 maggio 2020 chiederà un atto di indirizzo avente ad oggetto la scelta delle modalità di realizzazione e gestione degli impianti tra le opzioni previste dal vigente quadro normativo, pubblico, privato, misto.

Successivamente ci sarà un’attività istruttoria rimessa alla struttura dell’ATA per quanto riguarda la sostenibilità tecnico/giuridico/economica dove ci saranno le eventuali interlocuzioni con i soggetti istituzionali di riferimento e il coinvolgimento del Comitato di Coordinamento.

Tale scelta è scaturita dalle diverse preferenze espresse dai Comuni (su richiesta ATA) che si sono candidati ad ospitare impianti (Biodigestore e impianto trattamento rifiuti da spazzamento) e come espresso nella discussione effettuata durante l’ultima Assemblea ATA del 18/02/2020.

La scelta della forma di gestione dei servizi è atto di discrezionalità politica ed è competenza propria dell’Assemblea e non può essere demandata ai singoli Comuni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2020 alle 19:17 sul giornale del 22 maggio 2020 - 210 letture

In questo articolo si parla di attualità, ata, assemblea territoriale d'ambito, ata rifiuti ancona, comunicato stampa