Falconara: esalazioni, il consigliere Calcina sporge denuncia

2' di lettura 09/07/2020 - “Se coloro che esercitano la funzione politica fossero capaci di risolvere le questioni all’interno della propria funzione, la magistratura non dovrebbe intervenire“. Lo ha detto in un’intervista l’ex Pubblico Ministero Dott. Gherardo Colombo che il 19 dicembre 2007 ospitammo a Falconara Marittima noi dei Comitati.

L’anno dopo, proprio dai comitati, nacque l’esperienza consiliare di Cittadini in Comune (oggi diventata anche Falconara Bene Comune e SiAmo Falconara Sinistra in Comune). Purtroppo siamo stati sempre relegati all’opposizione delle Amministrazioni Brandoni (al 2008 al 2018) e della fotocopia Signorini. Da questo osservatorio “privilegiato” (perché abbiamo potuto osservare da vicino) abbiamo visto come i problemi delle industrie insalubri, delle esalazioni nocive, delle malattie, del caos infrastrutturale che hanno strangolato la naturale vocazione balneare e turistica di Falconara siano stati sistematicamente nascosti sotto il tappeto e, dunque, come la funzione politico amministrativa sia stata incapace di risolvere le questioni all’interno della propria funzione.

L’incapacità e la non volontà si è trincerata dietro “all’idea che tutto quello che non è vietato dalla norma penale va bene” (sempre Gherardo Colombo). Che cosa c’entra tutto questo con la querela che ho presentato? Semplice: i cittadini ed io come eletto in Consiglio comunale, da anni, siamo di fronte agli avversari che non ci saremmo aspettati: dal Comune alla Regione Marche per arrivare su fino al Ministero dell’Ambiente, quelli che pensavamo dovessero essere dalla parte del soggetto più debole, il cittadino.

L’inazione o le azioni palliative di questi Enti si sono dispiegate parallelamente al fastidio che mostrano di fronte ai cittadini competenti che vogliono dare il loro contributo non solo alla misurazione dei problemi ambientali e sanitari, ma alla loro SOLUZIONE. Ecco, pur sapendo che ricorrere alla denuncia, appellarsi alla Giustizia “non è la via più indicata a risolvere le questioni, perché come effetto ha una sanzione, non l’identificazione di un rimedio che valga in casi analoghi per il futuro“, indignato per il muro di gomma di lorsignori ma non arreso, ho depositato l’ennesima querela.


liste civiche Cic/Fbc e Siamo Falconara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2020 alle 17:07 sul giornale del 10 luglio 2020 - 257 letture

In questo articolo si parla di politica, liste civiche, falconara marittima, elezioni amministrative 2018, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqe3





logoEV