Falconara, Brandoni sull'elisoccorso a Fabriano: ''Decisione assurda''

1' di lettura Ancona 18/07/2020 - Voglio tornare sulla vicenda dell’elisoccorso di Torrette. Nella nostra regione ci sono due eliambulanze. Una staziona a Fabriano e l'altra a Torrette. Ritengo di poter dire la mia in quanto il Comune di Falconara nei miei dieci anni da Sindaco era socio (anche se con una quota minoritaria), di Aerdorica.

Un po' di storia: da quando è stata inaugurata l’elisuperficie di Torrette l'elicottero è sempre stato posizionato per la notte in un hangar dell'Aeroporto Raffaello Sanzio di Falconara. Inizialmente stazionava in un hangar privato (della famiglia Merloni) mentre ora si trova in un hangar di Aerdorica, per il quale la Regione paga un canone di locazione.

In queste settimane stanno ristrutturando la piazzola dell'eliporto di Torrette per consentire l'operatività anche notturna. Pensate! Per una decisione assurda e inspiegabile l'elicottero ogni giorno – ripeto, ogni sacrosanto giorno - parte da Falconara con medico e infermieri e va a Fabriano e la sera rientra a Falconara per essere ricoverato nell'hangar di Aerdorica. E questo accade in piena estate, quando la nostra costa vede la presenza non solo degli abitanti delle tante e popolose città costiere, ma anche di tutti i marchigiani, turisti nazionali e non che frequentano le nostre bellissime spiagge.

Stazionare l'elicottero a Fabriano non solo comporta una evidente spesa in più, ma quello che più conta è che la funzione dell'elicottero è quella di far arrivare i soccorsi il prima possibile e molte volte anche il minuto di ritardo, può essere fatale per la vita del paziente soccorso.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2020 alle 11:49 sul giornale del 20 luglio 2020 - 1084 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, eliambulanza, goffredo brandoni, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bqZo