Falconara, Barchiesi replica a Federici sulla Da Vinci: ''Adeguamento sismico trascurato da amministrazione Pd''

2' di lettura Ancona 03/08/2020 - Il consigliere Franco Federici, nel voler a tutti costi trovare qualcosa di negativo nell’impegno dell’amministrazione a favore delle scuole, si basa su congetture personali ed evidenzia di fatto l’inerzia del centrosinistra nell’affrontare il tema fondamentale della messa in sicurezza degli edifici scolastici

Sono state l’amministrazione Brandoni prima e Signorini poi a gettare le basi per l’adeguamento sismico della elementare Da Vinci, che è stata invece completamente trascurata dalle amministrazioni a guida Ds-Pd, partito cui Federici è stato iscritto fino a pochi mesi fa. La verifica di vulnerabilità sismica sarebbe stata obbligatoria sin dal 2003, ma durante le legislature a guida centrosinistra nulla è stato fatto. Lo stesso consigliere ex Pd, involontariamente, lo sottolinea, riportando la cronologia di studi, partecipazioni a bandi e approfondimenti, tutti disposti durante questa legislatura e in quella precedente.

"Per la scuola di Castelferretti sono stati programmati una serie di interventi e quando mi sono insediata, su circa 300mila euro a disposizione per tutte le opere pubbliche, 150mila sono stati destinati al rifacimento del tetto della Da Vinci – afferma l’assessore ai Lavori pubblici Valentina Barchiesi –. All’epoca del centrosinistra si facevano mutui di decine di milioni di euro per le spese più disparate, ma non per le scuole, nemmeno per quella di Castelferretti che è una delle più vecchie, dato che risale al primo Novecento e aveva già dato segnali di forte criticità.

I lavori del tetto sono stati programmati con la massima attenzione: sarebbero dovuti partire a giugno, alla fine della scuola, ma data la sospensione delle lezioni dovuta all’emergenza sanitaria abbiamo ottenuto dalla ditta aggiudicataria un anticipo di un mese nell’avvio dei cantieri. Prima di questa data l’esecuzione dell’intervento era bloccata dalle norme anti-contagio. Federici quando avrebbe avviato i lavori? Ad anno scolastico in corso? E dove avrebbe spostato le classi? Il contratto per l’esecuzione dei lavori prevede espressamente che l’intervento sia completato in tempo utile per l’inizio dell’anno scolastico, altrimenti saranno applicate penali. L’azienda ha garantito che terminerà nei tempi previsti e ha incrementato il personale in cantiere per mantenere l’impegno".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2020 alle 17:19 sul giornale del 04 agosto 2020 - 292 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, comunicato stampa, valentina barchiesi, scuola da vinci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsnN





logoEV