Vela Nuoto Ancona in acqua con tutte le sue sezioni

3' di lettura Ancona 29/10/2020 - La Vela Nuoto Ancona, con le sue diverse sezioni, nuoto, pallanuoto e nuoto sincronizzato, ieri pomeriggio è tornata in acqua per riprendere l'attività agonistica.

Dalle squadre giovanili al settore master, gli atleti anconetani hanno potuto ricominciare ad allenarsi. Questo grazie al gestore delle piscine doriche, la Cogepi, che dopo l'ultimo Dpcm aveva chiuso i tre impianti che gestisce, Passetto e Ponterosso ad Ancona e Chiaravalle, per riaprire - ieri - la piscina del Passetto, in modo da permettere a tutti gli agonisti - come concesso dal punto "e" del Dpcm - di proseguire gli allenamenti.

Una scelta onerosa e sofferta, come spiega Igor Pace, da una parte presidente della Vela Nuoto Ancona, e dall'altra amministratore della Cogepi che ha in carico la gestione dei tre impianti comunali in questione: "In questo momento di difficoltà, economica e sociale, pur consapevoli che tale decisione possa avere dei risvolti economici negativi per la società sportiva così come per la gestione dell'impianto - spiega Igor Pace - abbiamo ritenuto di avere un dovere morale nei confronti dei tanti ragazzi e ragazze che con sforzo e dedizione dedicano tanto del loro tempo all'attività sportiva giornaliera. La società sportiva non può continuare la sua attività senza l'aiuto della Cogepi, la Cogepi non può programmare aperture degli impianti senza tenere conto della volontà e la disponibilità della società sportiva.

Noi ogni volta cerchiamo di far fare attività ai ragazzi quanto più possibile. il nostro Consiglio non ha mai avuto esitazione su questa cosa. Siamo forse l'unica società che sta riuscendo a mettere in acqua tutte le categorie, pur sapendo che, senza tutte le altre attività che si svolgono in piscina e che il Dpcm ha sospeso, a fine novembre il conto economico non sarà certo positivo. Però questo è il nostro obiettivo, è la nostra mission. Abbiamo avuto tante attestazioni di solidarietà e stima, e non solo dai genitori degli atleti che apprezzano il nostro sforzo. Tranne che per la pallanuoto di serie A1 femminile, al momento non c'è un calendario ufficiale. Ma quello che conta è che i ragazzi facciano attività sportiva e si ritrovino nel luogo che hanno scelto".

Una piscina del Passetto che potrebbe ospitare anche le attività agonistiche di altre società della zona, come conferma Igor Pace: "Il fatto di averla riaperta per la Vela, metterà in condizione altre società dei comuni limitrofi di usufruire di alcuni spazi per far fare attività ai propri atleti. Noi della Vela, ovviamente, stiamo riducendo un po' le attività, non ci alleniamo tutti i giorni, ma speriamo di riprendere la quotidianità quanto prima".

La squadra femminile di pallanuoto, compresa nel girone B di serie A1 dopo l'ultima modifica federale al calendario, comincerà la stagione sabato 7 novembre con la partita a Catania contro L'Ekipe Orizzonte, a meno che nel frattempo non intervengano altre decisioni da parte delle autorità politiche o sportive.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2020 alle 16:44 sul giornale del 30 ottobre 2020 - 186 letture

In questo articolo si parla di pallanuoto, sport, Vela Nuoto Ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bz9v





logoEV
logoEV