Un furgoncino contro lo spreco alimentare: al via la raccolta fondi dell’associazione Foodbusters

2' di lettura Ancona 22/12/2020 - Il primo furgoncino adatto e sicuro per i Foodbusters, significa permettere di aumentare la capacità di recupero delle eccedenze alimentari, migliorare la qualità di trasporto e permettere ai volontari di operare riducendo i rischi per la propria salute. Nella piattaforma GoFundMe il via alla raccolta fondi.

“Una slitta speciale per l’acchiappacibo solidale è il tuo più bel regalo di Natale”. È lo slogan della campagna di raccolta fondi natalizia volta all’acquisto del primissimo furgoncino cargo a GPL, utile al trasporto delle eccedenze alimentari alle mense sociali di tutta la regione Marche e oltre.

“In questo modo, sottolinea il presidente Diego Ciarloni, potremmo utilizzare anche i contenitori riscaldanti e refrigeranti sia per un trasporto ancora migliore del cibo cotto che per permettere, ove necessario, di consegnare il cibo raccolto anche a distanze maggiori a seconda delle richieste e delle necessità. L’obiettivo è raggiungere l’importo necessario all’acquisto del primo furgoncino per Natale così da fare un grande regalo sia ai volontari Foodbusters, che dall’inizio della loro avventura mettono a disposizione della causa le proprie utilitarie oltre alla propria energia, che a chi ha bisogno di un pasto caldo o freddo a seconda dei recuperi e dei bisogni “Recuperare con i nostri mezzi, nel vero senso della parola, diventa ogni giorno più difficile e non vogliamo smettere di operare”.

Ciò che sognamo è il primo furgoncino cargo alimentato a Gas per rispettare il più possibile l’impatto delle nostre azioni e che ci permetta di operare al meglio. Un furgoncino di questo tipo è vitale per l’efficacia e il miglioramento dei nostri recuperi a salvaguardia della dignità del cibo recuperato e dell’attività dei volontari, per questo abbiamo bisogno di un mezzo dedicato. Oltre ai privati anche le aziende possono scegliere di far parte del progetto donando un “pezzo” di furgoncino all’organizzazione di volontariato Foobusters in cambio dell’inserimento del logo nella grafica.

E’ possibile contribuire alla raccolta oltre che sulla piattaforma dedicata e raggiungibile cliccando su: https://gf.me/u/y2pvis anche facendo una donazione attarverso Satispay o direttamente su conto corrente specificando la causale dell’erogazione. Per tutte le info sui metodi di donazione è possibile cliccare qui: https://www.foodbusters.it/donazioni.php






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2020 alle 16:53 sul giornale del 23 dicembre 2020 - 221 letture

In questo articolo si parla di attualità, volontariato, Associazione Foodbusters, antispreco, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bGMM





logoEV
logoEV