Nuoto: Eugenio Vecchietti si prepara ai campionati Italiani a suon di record

3' di lettura Ancona 16/03/2021 - Nuovo record personale per Eugenio Vecchietti: il ventiduenne nuotatore anconetano della Vela Nuoto Ancona, già qualificato per i prossimi Campionati Italiani primaverili, in programma dal 31 marzo al 3 aprile prossimi allo Stadio del Nuoto di Riccione, si prepara a suon di "personal best".

E' un momento d'oro per lo "squalo" di Ancona che già nei mesi scorsi aveva abbattuto il muro dei 50 secondi nei 100 stile libero, primo anconetano della storia. Domenica a Fermo, nell'ultima gara utile per staccare i pass per Riccione, cui Eugenio Vecchietti parteciperà sulle distanze dei 50 e 100 farfalla, il nuotatore dorico ha fermato il cronometro sui 22"66 nei 50 stile libero, a meno di due decimi dal primato regionale (22"47) che risale al 2009, periodo in cui si gareggiava con i "gommoni", costumi oggi vietati, e che appartiene a Mattia Felicetti (Cogese San Benedetto).

Eugenio Vecchietti dimostra ancora che questo periodo difficile gli è stato utile, che fare qualche allenamento in meno puntando sulla qualità del lavoro svolto gli ha permesso di trovare un equilibrio psicofisico ideale che giova alla sua esplosività, come testimoniano i tempi degli ultimi mesi. Eugenio Vecchietti detiene il primato regionale categoria assoluti in vasca da 25 metri nei 100 farfalla (53"23) e nei 200 misti (2'02"53) e in vasca da 50 nei 50 farfalla (24"61 alla pari con Mattia Felicetti) e nei 100 farfalla (54"89).

Ne parla il suo allenatore, Sandro Paolinelli, head coach della Vela Nuoto che riunisce nuotatori di Ancona, Chiaravalle e Osimo: "Eugenio Vecchietti sta continuando il suo momento estremamente positivo, continua a migliorare tutti i suoi personali, in specialità tra l'altro molto difficili, come i 50 stile libero e farfalla, o i 100 stile libero e farfalla, dove i miglioramenti sono sempre molto difficili da ottenere".

Ai Campionati di Riccione Eugenio Vecchietti non sarà l'unico nuotatore della Vela Ancona: con lui, infatti, ci saranno Emanuel Turchi, Veronica Montanari e Arianna Ferri. "A Fermo abbiamo avuto risultati molto confortanti anche dalle gare di Turchi e Montanari - prosegue Paolinelli -, entrambi protagonisti di belle prove soprattutto nei 200 dorso con dei riscontri cronometrici che era dallo scorso anno che non riuscivamo a ottenere. Veronica Montanari ha anche nuotato i 50 stile libero in 26"11, suo personal best, e anche Emanuel Turchi è andato bene nei 200 stile libero".

Arianna Ferri, atleta di Osimo allenata da Mattia Baldella, è incappata in un paio di partenze non brillanti, ma a Riccione ci sarà anche lei: "Purtroppo in questo momento non ci alleniamo in una piscina con i blocchi di partenza e questo è un problema, un po' per tutta la squadra - conclude Paolinelli -. Questi prossimi Italiani sono un bel punto interrogativo, visto che non ci siamo mai messi al confronto in vasca da 50 metri e che manchiamo da dicembre da gare importanti. Stiamo cercando di fare del nostro meglio in condizioni di allenamento non certo ideali. I nostri quattro nuotatori presenti a Riccione sono molto motivati, vedremo quale sarà la loro capacità di reazione al momento difficile".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2021 alle 17:29 sul giornale del 17 marzo 2021 - 148 letture

In questo articolo si parla di nuoto, pallanuoto, sport, Vela Nuoto Ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bSS9





logoEV
logoEV