Falconara, si dimette il comandante della polizia locale. Calcina: "Costretto dalla maggioranza"

1' di lettura Ancona 14/06/2021 - Le dimissioni del Comandante della Polizia locale di Falconara Marittima: Sindaco, Consiglieri di maggioranza ed il pentito della Lega gli hanno votato la fiducia in Consiglio Comunale (oscurato per i cittadini) per non fargli perdere la faccia ma, parallelamente, riteniamo che lo abbiano obbligato a dimettersi!

Con un autentico colpo da avanspettacolo politico la Giunta Signorini si sbarazza di un Dirigente molto scomodo per i palesi errori commessi. Ma il Sindaco, riconfermando anche pubblicamente la fiducia al Comandante, sfida la legalità. Per questo, in Consiglio comunale, continueremo a chiederle fino a che punto intende spingere la sua dichiarazione di buon operato del Comandante: Lei ritiene che sia corretto e giusto, anche verso gli altri cittadini, non sanzionare la ditta che ha trasgredito norme di Legge e del Regolamento edilizio?

Il Sindaco ritiene corretto e giusto, anche verso gli utenti della strada, aver ignorato l’art. 25 comma 2 della L. n. 120/10 che dispone che gli autovelox fuori dai centri abitati non possono essere utilizzati o installati ad una distanza inferiore ad un chilometro dal segnale che impone il limite di velocità? Il Sindaco ritiene corretto e responsabile verso gli Agenti della PL non aver garantito una adeguata sicurezza riguardante le misure di prevenzione e protezione personale entrando in raffineria? Il Sindaco ritiene corretto e giustificabile dover pagare con denaro pubblico un’ammenda di 11.000 euro (sentenza del Garante per la Protezione dei Dati Personali) per aver illecitamente divulgato i dati personali di un suo dipendente?


Da Loris Calcina - Capogruppo consiliare CiC/FBC/SAF





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2021 alle 16:19 sul giornale del 15 giugno 2021 - 226 letture

In questo articolo si parla di politica, falconara marittima, Loris Calcina, polizia locale, comunicato stampa, CiC/FBC/SAF

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7eP